VALCAMONICA – Giro d’Italia: presente in CNSAS per garantire la sicurezza

0

Otto tecnici stanno seguendo la carovana rosa dalla prima tappa in territorio italiano con due mezzi, con lo staff sanitario e con numerosi altri operatori dislocati lungo il percorso. È soprattutto nelle tappe montane che il lavoro degli uomini e delle donne del Soccorso Alpino entra nel vivo: in caso di caduta dei corridori al di fuori della sede stradale, la struttura è in grado di garantire un intervento immediato, con l’ausilio di tecniche di accesso e soccorso su fune, per ridurre al minino le conseguenze di eventuali cadute.

Giro-dItalia-ValcamonicaLa sinergia fra Soccorso Alpino e Speleologico e Giro d’Italia è ormai consolidata e anche quest’anno porterà lungo i più bei percorsi alpini e dolomitici le divise rosse del CNSAS. Dopo la tappa di Montecampione di ieri, domenica 25 maggio, l’appuntamento storico di domani, con partenza da Ponte di Legno, in Valcamonica, e arrivo allo Stelvio, attraverso il Passo Gavia e la provincia di Sondrio. Il coordinamento logistico è affidato alla XIX Delegazione Lariana e lungo il percorso di domani saranno operative anche la V Bresciana e la VII Valtellina – Valchiavenna, unite nell’applaudire e garantire la sicurezza dei più forti ciclisti del mondo.