BRUXELLES – Crisi, in area Ocse il Pil rallenta. Italia a -0,1%

0

I Paesi dell’area Ocse continuano a crescere, ma poco e meno di alcuni mesi fa. In particolare, secondo quanto rileva lo stesso organismo internazionale, nel primo trimestre dell’anno il Pil ha registrato un incremento pari allo 0,4 per cento; nel quarto trimestre dell’anno precedente, invece, la crescita era stata pari allo 0,5 per cento.

crisi-economicaVa anche detto che, nel primo trimestre del 2013, l’economia aveva compiuto un balzo in avanti di solo 0,3 punti percentuali e che, quindi, a parità di periodo, va riconosciuto un miglioramento, seppur lieve. Altresì, nella zona euro, il Pil è cresciuto, nel primo trimestre di quest’anno, dello 0,2 per cento, ovvero dello stesso livello che è stato registrato nel quarto trimestre del 2013. Nel primo trimestre dell’anno scorso, invece, il Pil era calato di 0,2 punti percentuali.

Veniamo, infine, al nostro Paese: secondo l’Ocse, nel primo trimestre dell’anno, il Pil si è contratto dello 0,1 per cento, contro una crescita di pari livello riscontrata nell’ultimo trimestre del 2013 e contro un calo di 0,6 punti percentuali nel primo trimestre del 2013.

Fonte: CGIA