BRESCIA – Elezioni Aci, Roberto Gaburri per la lista “Rinnovo nella Tradizione”

2

Le vicende che hanno impedito, in modo per noi inaspettato, ad Aldo Bonomi ed Enrico Scio di partecipare alle elezioni per il rinnovo del consiglio direttivo dell’Automobile Club di Brescia non hanno minimamente frenato la volontà di proseguire nel cammino già tracciato nel precedente mandato. Il progetto iniziato nel 2009 – si legge in una nota della lista “Rinnovo nella Tradizione” – che prevedeva il risanamento di Aci Brescia, è culminato con l’aver riportato a Brescia la gestione della Mille Miglia: per questo motivo, tutta la nostra squadra ha deciso di portare a termine quanto fin qui fatto riaffermando la speranza di poterlo arricchire con nuovi progetti e obiettivi.

Aci BsQuesta non facile scelta è assolutamente indicativa della nostra serenità riguardo il lavoro svolto in passato e della nostra convinta determinazione affinché l’Aci Brescia ritorni ad essere in attivo, migliorando i servizi per gli iscritti, e perché tutte le attività sportive, in particolare la Mille Miglia, continuino ad essere patrimonio dell’intera città. Tenuto conto dell’attività degli ultimi anni, è parso a tutti che non potesse esserci miglior scelta che proporre la candidatura di Roberto Gaburri, uno dei più rappresentativi protagonisti della vita sia di Aci Brescia sia della Mille Miglia. Oltre al presidente di 1000 Miglia Srl, completa la nostra squadra Flavio Gandolfi, imprenditore bresciano appassionato di rugby ed automobilismo, che ha preso parte più volte alla Mille Miglia.

All’esclusione di Bonomi e Scio, “Rinnovo nella Tradizione” risponde chiedendo a tutti i soci di scrivere sulla scheda elettorale il nome di Roberto Gaburri e Flavio Gandolfi. La burocrazia ha provato a fermarci, ma la squadra continua nel suo cammino. Ecco quindi i candidati di Rinnovo nella Tradizione:

Consiglio direttivo
Onofri “Bobo” Roberto (crociare il nome prestampato)
Vittorini Piergiorgio (crociare il nome prestampato)
Gaburri Roberto (scrivere per intero il nome sulla scheda)
Gandolfi Flavio (scrivere per intero il nome sulla scheda)

Collegio revisore dei conti
Foresti Aldo (crociare il nome prestampato)
Segala Chiara (crociare il nome prestampato)

Rappresentante soci appartenenti alle liste speciali
Gianpietro Belussi (crociare il nome prestampato)

2 Commenti

  1. Fatemi capire. Hanno gestito 3 anni e sono stati commissariati perché come da sentenza del consiglio di stato hanno fatto disastri. Si sono dovuti candidare in 8 o 9 al posto di 5 perché non sono stati in grado di rinnovarsi le tessere in tempo e raccogliere firme… La squadra che hanno voluto nella srl capitanata da Gaburri ha appena concluso una mille miglia disastrosa sotto il profilo tecnico sportivo e di sicurezza. Hanno distrutto i rally bresciani…. Forse mi dimentico anche qualcosa perché ne hanno combinate talmente tante…. Solo una persona in preda alla follia li voterebbe e non vorrebbe voltare questa brutta pagina bresciana. Io li avevo votati allora ma non ci penso nemmeno di rifarlo. Il mio voto al cav Camozzi. Speriamo che faccia quello che ha fatto al museo e torni a far splendere aci ed i suoi sport motoristici!

    • Scusi Paolo, ma la ha letta la sentenza del Consiglio di Stato? Sa cosa hanno sentenziato? Ha mai sentito parlare di gruppi di potere e loro interessi? Nella sentenza vengono indicati nomi come quello di Ugo Gussalli Beretta, Amedeo Gnutti, Valerio Marinelli e quello del primo Commissario inviato da Roma, il TAR di Brescia oltre a quello di Aldo Bonomi. Secondo il Consiglio di Stato sono, come minimo, degli incapaci. Continui nella sua convinzione e voti chi le pare, ma prima di scrivere di “disastri” si informi meglio.
      N. 09229/2012 REG.RIC.
      Roberto Onofri

Comments are closed.