ROMA – Debiti P.A, Tesoro: sbloccati altri 1,8 miliardi di euro

0

Il ministero dell’Economia fa sapere che sono state sbloccate ulteriori risorse per pagare i debiti che le pubbliche amministrazioni hanno contratto nei confronti delle imprese. In particolare, è operativa la procedura per erogare la terza tanche di risorse aggiuntive messe a disposizione dallo Stato per gli enti locali che dovranno pagare i propri debiti (sempre a patto che, come sottolinea il ministero, siano certi, liquidi ed esigibili maturati al 31/12/2012).

facciata_MEFQuesta terza tranche ammonta a circa 1.8 miliardi di euro. “Con queste risorse aggiuntive – specifica il Tesoro – l’ammontare complessivo delle anticipazioni di liquidità messe a disposizione degli enti locali è pari a circa 5 miliardi”. Altresì, il Mef fa presente che gli enti locali hanno potuto usufruire non solo di anticipazioni di cassa, ma anche di deroghe al patto di stabilità interno. Secondo le stime di Via XX Settembre, quindi, tra maggio 2013 e maggio di quest’anno, gli enti locali hanno potuto disporre di circa 10 miliardi di euro per pagare le aziende creditrici.

Si ricorda, infine, che le domande di anticipazione devono essere inoltrate alla Cassa depositi e prestiti, e devono essere “redatte secondo lo schema allegato all’Atto aggiuntivo all’ Addendum, entro il 3 giugno 2014”.

Fonte: CGIA