SALO’ – Elezioni comunali, patto tra 5 candidati sindaci sul Garda per il dopo voto

0

È stato presentato ieri all’Hotel Laurin di Salò il patto tra i candidati sindaco di Salò, Gardone Riviera, Roè Volciano, San Felice del Benaco e Puegnago del Garda sul dopo voto. I candidati Stefano Zane di “Scelgo Salò”, Mario Quecchia di “Insieme per Gardone”, Katia Vezzola di “Proposta per Roè”, Simone Bocchio di “Idee in Comune” e Cristina Toselli di “Comunità Puegnago” hanno dato vita ad un accordo sui principi di “buongoverno”, proponendo una serie di “azioni concrete” da realizzare già nei primissimi giorni da neo amministratori.

Sindaci“Questo è un territorio magnifico, dalle molteplici opportunità, che dobbiamo rilanciare per i suoi aspetti produttivi, turistici, enogastronomici. Non possiamo permetterci di andare in ordine sparso su questi temi. I Comuni hanno l’obbligo di guardarsi attorno per riuscire a governare al meglio, ottimizzando gli sforzi e, ovviamente, le risorse economiche. Stare insieme e legarsi a un patto territoriale è una grande opportunità” commenta Stefano Zane, promotore dell’iniziativa e candidato sindaco per la lista civica “Scelgo Salò”.

L’accordo che i cinque candidati hanno sottoscritto li porterà a muoversi su un fronte comune per diversi temi: dagli aspetti energetici alla pianificazione della gestione del territorio, dei trasporti, dei servizi comuni e degli sportelli per il cittadino, dal supporto socio assistenziale, al commercio e al turismo. “Il tutto senza dimenticare il tema, per noi gardesani fondamentale, dell’acqua, della gestione del nostro lago e dei servizi (è il tema del Garda Uno) ed avendo il coraggio di lanciare e sostenere progetti ambiziosi di lungo respiro quale il prolungamento del metrobus bresciano fin sul lago di Garda” sottolinea Stefano Zane.