LUMEZZANE – Nuova stagione di eventi per il Club Motori Storici di Pasotti

0

ll Club Motori Storici Lumezzane ha iniziato a fine marzo la nuova stagione che si annuncia ricca di partecipazioni e di eventi. Dopo il rinnovo delle cariche avvenuto lo scorso anno, con la conferma del presidente Ugo Pasotti, l’attività è ripartita con un nuovo entusiasmo, grazie all’iniezione arrivata con alcuni nuovi consiglieri. Sempre dallo scorso anno il Club vanta anche una nuova ed accogliente sede in via Ragazzi del ’99 a Lumezzane dove tutti i giovedì sera soci e appassionati si riuniscono.

Motori Storici Lume2“Lo spirito del Club, sin dall’inizio, è stato quello di collaborare con gli enti locali e con altre associazioni per organizzare e partecipare attivamente a manifestazioni non solo storiche, ma anche benefiche – ricorda il presidente Pasotti.- Tra questi eventi anche per i ragazzi diversamente abili della Cooperativa CVL di Lumezzane che diventano protagonisti cimentandosi in prove di regolarità, mentre il raduno con gli anziani fa rivivere le emozioni suscitate dalle vetture della loro giovinezza”.

L’associazione, inizialmente composta da poche persone, negli anni ha acquisito sempre più associati, riuscendo così a riportare per le strade un gran numero di autovetture che hanno contribuito alla motorizzazione del nostro paese: partendo dalle utilitarie Fiat 600, 1100 e l’intramontabile 500, le icone sportive Alfa Romeo, Triumph e Porsche, vetture di indiscussa eleganza come le Lancia, giungendo anche a vetture meno conosciute ma di gran fascino come le Morris, Skoda e Baghera.

Nel tempo il club si è trasformato in scuderia e questo ha favorito la partecipazione ad alcune importanti manifestazioni. «Gare terminate con risultati buoni, considerando lo spirito amatoriale che trascina gli associati, anche se per alcune competizioni, bellissime ed emozionanti, ma dalle condizioni proibitive – conclude il presidente – la vera vittoria è stata quella di tagliare il traguardo con la tanto adorata vettura». Per informazioni c’è il sito internet e la mail.