ROMA – Anche l’insalata fa bene alla Borsa, debutto per Agronomia

0

Debutto da 7,2 milioni di euro per Agronomia, azienda italiana quotata il 6 maggio 2014 all’Aim, il mercato alternativo dei capitali dedicato alle Pmi. L’azienda è specializzata nella produzione di insalate fresche in busta, la prova che anche nel settore cosiddetto primario si può innovare per vendere sempre di più e meglio, fino ad approdare al listino.

IMG_4789“Il settore dell’agroalimentare è sempre più sotto i riflettori e sta consolidando un trend positivo sui mercati domestici e internazionali” afferma Barbara Lunghi, responsabile dei mercati dedicati alle Pmi di Borsa Italiana. Spiega Lunghi:”Il nostro mercato dedicato alle Pmi si conferma lo strumento adatto per raggiungere obiettivi strategici e di affermazione a livello internazionale, anche per le aziende del food con una vocazione all’innovazione come Agronomia”.

Agronomia ha un portafoglo diversificato di brand, concetto che si è affermato tardi nell’alimentare, dove invece la certezza, l’affidabilità di un prodotto sono molto importanti. Dei 7,2 milioni di raccolta, 1 milione è realizzato attraverso un prestito obbligazionario convertibile. Il flottante, al momento dell’ammissione è del 19,22% con una capitalizzazione di circa 32,5 milioni di euro. La società sarà inserita dal 7 maggio anche nel paniere dell’indice Ftse Aim Italia, che conta oggi 42 società. Il Ftse Aim Italia da fine 2013 è cresciuto del 4,49%.

Fonte: CGIA