SONDRIO – 200 alunne a lezione di artigiani per “Girl’s Day” in Confartigianato

0

Oggi si è svolta la giornata conclusiva della terza edizione del “Girls’day”, la giornata di orientamento rivolta alle ragazze. L’iniziativa, promossa dal Movimento Donne e realizzata con il contributo della consigliera di parità Eva Maria Redaelli, ha mobilitato 200 alunne di quattro istituti comprensivi del territorio provinciale e 30 imprese artigiane. L’evento si è aperto con l’intervento di Barbara Pilatti, presidente del Movimento Donne di Confartigianato Sondrio, che ha ricordato alle alunne “che ciascuna di voi può decidere di svolgere l’attività che più le piace. Siete donne e come i vostri compagni potrete aprire un’azienda, entrare in società, rilevare l’impresa dei vostri genitori e farla crescere. Ciascuna di voi si senta libera di coltivare i propri interessi e le proprie passioni”.

Conf Sondrio donneDurante la mattinata le alunne dell’istituto comprensivo di Tirano, Sondrio (Paesi Orobici), Delebio, Dubino e Chiavenna (Garibaldi) si sono succedute sul palco per raccontare la propria esperienza da “apprendiste artigiane”, maturata nel corso delle quattro giornate trascorse in una delle trenta imprese artigiane di Valtellina e Valchiavenna. Aziende che – come ha ricordato Bianca Maria Gadola imprenditrice della Valchiavenna e attiva nel Gruppo Donne – “hanno bisogno non solo di giovani abili e motivati ma anche preparati. Competenze in comunicazione aziendale, marketing, social media, lingue straniere, per dirne alcune, sono sempre più richieste”. “Noi donne – ha sottolineato l’assessore provinciale con delega alle Pari Opportunità Silvana Snider a conclusione dei lavori – non possiamo rassegnarci ad essere valorizzate per il nostro aspetto fisico o per il rispetto delle “quote rosa”. Noi abbiamo la possibilità di cambiare il mondo mettendo a frutto i talenti di tutte e di ciascuna. Se ci impegniamo in un futuro non molto lontano uomini e donne saranno assunti per le proprie capacità”.

Nel suo intervento il segretario provinciale della Confartigianato Sondrio Alberto Pasina ha sottolineato l’impegno dell’associazione, dei suoi gruppi e delle imprese verso i giovani e “oggi” verso l’imprenditoria al femminile. “In provincia di Sondrio – ha sottolineato Pasina – il 15% circa delle imprese artigiane (sono 4.750 complessivamente) hanno il titolare o la maggioranza dei soci appartenenti al gentil sesso. Un dato che la dice lunga sulla presenza rosa in un settore fondamentale della nostra provincia”. A conclusione dell’evento – coordinato da Pietro Della Ferrera funzionario di Confartigianato Sondrio e segretario del Gruppo – le ragazze hanno potuto ascoltare la testimonianza di Paola Omodei, imprenditrice sondriese, attiva nel Gruppo Donne e vincitrice dell’edizione 2013 del Premio Donne Impresa Lombardia. Le alunne hanno ricevuto infine l’attestato di partecipazione.

PROGETTO GIRL’S DAY