LUMEZZANE – “Concerto Sinfonico” all’Odeon con i Colli Morenici

0

Sabato 10 maggio alle ore 20,45, al teatro Odeon di Lumezzane, per la rassegna “Odeon Classic” patrocinata dall’assessorato alla Cultura del Comune, si terrà il “Concerto Sinfonico” dell’orchestra sinfonica dei Colli Morenici. Il concerto, che sarà diretto dal maestro Giuseppe Orizio, prevede due brani. In scena sarà suonata la Sinfonia n. 5 in Mi minore Op. 64 di Tchaikowsky tra l’andante “Allegro con anima” cantabile con alcuna licenza, il valzer “Allegro moderato” e il finale “Andante maestoso” e “Allegro vivace”. A seguire sarà intonata l’Ouverture Solenne “1812” in Mib Maggiore Op. 49 ancora di Tchaikowsky con la partecipazione straordinaria del Corpo Musicale Sant’Apollonio di Lumezzane del presidente Tarcisio Bugatti e direttore Giuseppe Orizio e la banda cittadina con Majorettes di San Sebastiano del presidente Gianpaolo Cavagna e del direttore Pierfranco Rubagotti. Il biglietto è di 10 euro disponibile, anche in prevendita, al teatro Odeon (tel. 030.820162) e alla libreria Punto Einaudi di via Pace a Brescia (tel. 030.3757409).

OrizioGiuseppe Orizio è nato a Cazzago San Martino nel 1958 e ha iniziato gli studi musicali all’età di otto anni. Ha frequentato il Conservatorio di Brescia e si è diplomato in tromba. Dopo il triennio di tirocinio e corsi specialistici in tromba acuta, musica contemporanea e stile jazz con il maestro E. Soana (Orchestra Rai di Milano), ha approfondito gli studi di didattica musicale e studiato pianoforte e composizione con G. Tonelli (Direttore del Conservatorio Brescia) e F. Moneto (Conservatorio G. Verdi di Milano). In seguito ha frequentato i corsi di pianoforte presso il Conservatorio di Parma per accedere al corso di direzione d’orchestra con il Maestro P. Veneri (Teatro Comunale di Bologna) e perfezionato la tecnica di direzione coro, di voci e strumenti solisti ed orchestra con i maestri B. Aprea (Conservatorio S. Cecilia di Roma) e W. Tchiftchian (direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica Festival di Plodviv).

Ha conseguito il diploma in Direzione d’opera lirica presso la Reale Accademia Musicale di Bologna sotto la guida del Maestro C. De Sessa. Come direttore collabora con orchestre italiane ed estere, ha all’attivo molteplici eventi (esecuzioni di prime mondiali, festival musicali e Anno Giubilare) e più volte è stato protagonista di trasmissioni radiofoniche e televisive. Ha diretto formazioni di stile Barocco, classico, operistico e contemporaneo con programmi musicali dei più importanti compositori del repertorio sacro e profano. Dirige formazioni strumentali e corali sul territorio bresciano e non, tra cui, da oltre 25 anni, il Corpo Musicale Sant’Apollonio. È stato fondatore e direttore artistico del Centro di Formazione Musicale R. Mosca della Libera Accademia Città di Palazzolo sull’Oglio per quasi 30 anni. Ha composto brani di carattere sacro, sinfonico e didattico. Oltre ai moltissimi concerti, ha diretto opere liriche (Aida, Il Barbiere di Siviglia, Cavalleria Rusticana e Pagliacci) e sinfoniche, molte pubblicate in cd e dvd. Ha elaborato brani tratti dal repertorio moderno (My Way, New York) eseguiti con la cantante lumezzanese Anna Bugatti, vincitrice del concorso Rai I Fuoriclasse.

L’orchestra sinfonica dei Colli Morenici, nata nel 2007 all’interno del Circolo Musicale Diapason, dal 2010 entra a far parte della neonata Accademia Musicale dei Colli Morenici con sede a Cavriana, Mantova, che riunisce le migliori personalità musicali del territorio. L’ensemble tiene esibizioni in campo operistico e sinfonico, con un repertorio che spazia dalle principali opere del tardoromantico e del novecento (Tosca, Boheme, Butterfly, Traviata, Lucia di Lammermoor e Il barbiere di Siviglia) a grandi lavori sinfonici (Sinfonia n. 9 di Beethoven e Carmina Burana). Ha collaborato con diverse realtà corali in repertori sacri e tenuto concerti sinfonici e solistici mettendo in luce giovani musicisti usciti dal Conservatorio L. Campiani di Mantova. Tra i lavori eseguiti si ricordano diverse Messe e il Requiem di Mozart, la Messa di gloria ed il Requiem di Puccini.

Ha eseguito diverse rappresentazioni di Pierino e il lupo di Prokofieff, con la partecipazione di don Antonio Mazzi come voce narrante. Nel 2009 il gruppo ha inciso per le Edizioni Paoline una serie di canti tradizionali natalizi. L’Orchestra ha collaborato con direttori sia giovani sia già affermati, da Christian Maggio, Edmondo Savio, Patrizia Bernelich a Lelio Capilupi, Giuliano Carella e Giuseppe Orizio, esibendosi in prestigiose sale come il Teatro Bibiena di Mantova, in vari eventi nelle più suggestive cornici delle città italiane e in luoghi caratteristici dei territori mantovano, bresciano, emiliano e veneto.