GENOVA – Riabilitazione mani, la bresciana “Gloreha” al congresso della Società Italiana

0

“Gloreha”, l’innovativo guanto robotico per la riabilitazione dei pazienti con deficit alla mano, nato a Lumezzane dalla collaborazione tra Idrogenet srl, Università degli Studi di Brescia e i più importanti fisiatri italiani, sarà presentato da Luciano Bissolotti della Casa di Cura Domus Salutis di Brescia, al 14° congresso della Società Italiana di Riabilitazione Neurologica, in svolgimento dall’8 al 10 maggio a Genova.

Gloreha guantoBissolotti terrà due interventi per illustrare i risultati di studi clinici relativi all’utilizzo di Gloreha ottenuti dal LARIN (Laboratorio di Riabilitazione Neuromuscolare e Biomeccanica delle Attività Motorie Adattate della Casa di Cura Domus Salutis) anche grazie a una convenzione con l’Università degli Studi di Brescia. Il LARIN, nato per promuovere avanzati programmi di ricerca nella riabilitazione di pazienti con problematiche neurologiche acquisite e neurodegenerative, utilizza da un anno il guanto Gloreha con risultati estremamente positivi.

Gloreha, infatti, studiato per il recupero funzionale della mano in pazienti con paresi o plegia in seguito a lesioni del sistema nervoso periferico o centrale, o di miolesioni, permette un trattamento neuromotorio intenso, precoce e flessibile anche come mobilizzatore in periodi postoperatori e nel trattamento post acuto di numerose patologie. Con Gloreha il paziente partecipa attivamente alla terapia anche grazie agli stimoli visivi e sonori, tramite animazione 3D su monitor, che favoriscono e accelerano il recupero neurocognitivo.

Disponibile in due versioni Gloreha Lite (per l’impiego domiciliare) e Gloreha Professional (per l’utilizzo ospedaliero), l’innovativo guanto robotico è stato progettato e sviluppato in conformità con la più avanzata letteratura scientifica internazionale sulla riabilitazione (quale ad esempio Motor Imagery, Mirror Therapy, Constraint-induced Therapy, Bimanual Training) in collaborazione, oltre che con l’Università degli Studi di Brescia e la Casa di Cura Domus Salutis, con il Dipartimento di Bioingegneria del Politecnico di Milano, il Policlinico Rossi dell’Università degli Studi di Verona e numerosi e qualificati centri di riabilitazione nazionale.