ROMA – Rating, Fitch: Italia uscita dalla recessione

0

Secondo Fitch, le condizioni generali della nostra economia sono migliorate, e consentono di intravedere la fine della crisi. L’agenzia internazionale di rating, di norma tutt’altro che tenera con l’Italia, ha migliorato l’outlook da “negativo” a “stabile”. La nostra capacità debitoria, invece, resta stabile. Il rating è ancora a BBB+. In ogni caso, per l’agenzia, la recessione è finita. Le condizioni di finanziamento dell’Italia sono migliorate, mentre i rischi legati alla finanza si sono ridotti, grazie anche al fatto che gli istituti di credito hanno potuto beneficiare di un regime di accesso al mercato agevolato.

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????Ficth ha, inoltre, fatto presente che il tasso di interesse medio delle obbligazioni emesse dal Tesoro si è collocato, nel primo trimestre dell’anno, all’1,6 per cento, ovvero al minimo storico. Per l’agenzia, l’Italia “ha dimostrato flessibilità finanziaria e capacità di recupero durante la crisi dei debiti sovrani”. Benché, inoltre, gli indicatori legati all’occupazione siano negativi e mostrino tutta la fragilità del nostro sistema, “il nuovo governo di Matteo Renzi ha annunciato un’agenda di riforme strutturali con una tabella di marcia ambiziosa”.

Fonte: CGIA