BRESCIA – Stamina: un’altra sentenza per le cure. Il Civile non ci sta

0

Nei giorni scorsi il Tribunale di Matera, in composizione monocratica, ha adottato l’ennesima ordinanza con la quale ha ordintoa agli Spedali Civili di Brescia l’immediata prosecuzione delle cure con cellule staminali di Daniele Tortorelli, un bimbo di soli 7 anni affetto dalla malattia di Niemann-Pick.

???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????Il direttore generale della struttura ospedaliera Davide Belleri ha tuttavia reso noto che il 5 maggio, data preannunciata da Vannoni, il fondatore di Stamina Foundation, non ci sarà alcuna ripresa delle cure. Come riportato sulle colonne di Il Giorno, Belleri ha spiegato che i medici del Civile hanno mutato il loro orientamento e a partire dal primo aprile hanno deciso di sospendere l’attività fino a quando non verranno resi noti i risultati del Comitato Scientifico.

I medici del Civile devono dunque fare i conti con le varie sentenze pronunciate dai nostri giudici amministrativi con le quali è stata ordinata la prosecuzione delle cure con le cellule staminali.

Nel frattempo il dolore spezza le famiglie dei malati, coinvolti in una situazione che, tra battaglie giudiziarie, proteste e pronunce, sembra essersi trasformata in un vero e proprio calvario.