BRESCIA – Blitz all’Asl, Beccalossi condanna gli ambientalisti

0

Ieri, poco dopo le 14, l’ufficio del direttore generale dell’Asl Carmelo Scarcella è stato preso d’assalto da un gruppo di ambientalisti, che hanno occupato per alcune ore la struttura. In particolare, gli ambientalisti hanno lamentato la scarsa attenzione e la scarsa sensibilità dell’Asl verso tematiche assai delicate, a partire dal caso Caffaro.

ASL-BRESCIASul posto sono intervenuti Carabinieri e Digos, ma la manifestazione ha assunto toni pacifici. Nel corso di questa è stato esposto anche il manifesto “Stop Biocidio Brescia”, evento che si terrà il prossimo 10 maggio a partire da via Milano.

Come riportato sulle colonne di QuiBrescia, Viviana Beccalossi, assessore regionale della Lombardia, ha commentato in termini negativi il comportamento del gruppo di attivisti coinvolti nella protesta: “Provo sconcerto per quanto accaduto oggi (ieri, 30 aprile, ndr) presso l’Asl di Brescia, dove alcune persone, in segno di protesta, hanno occupato gli uffici di viale Duca degli Abruzzi. Un’azione da condannare sia per le modalità che per i contenuti. Per questo rivolgo ai lavoratori e ai dirigenti della struttura tutta la mia solidarietà e vicinanza personale. Non bisogna mai negare il diritto di protestare e manifestare ma allo stesso tempo è necessario rispettare le regole. E’ evidente a tutti che questa cultura non appartiene a chi ha inscenato questa azione all’ASL di Brescia”.