BRESCIA – Nuovo consiglio per il Musical Watch Veteran Club di motori

0

Lo scorso febbraio si è tenuta l’assemblea dei soci del Musical Watch Veteran Car Club di Brescia con all’ordine del giorno anche il rinnovo delle cariche consiliari. Il riscontro delle votazioni ha portato all’inserimento di cinque nuovi componenti: Luca Bresciani, Roberto Castiglioni, Giovanni Orlandi, Gianni Polo, Angelo Seneci e Damiano Valenti che affiancheranno i riconfermati Alessandro Boglioni, Giuseppe Chizzolini, Emilio Comelli, Dario Luraghi e Mauro Pasotti.

Veteran ClubQuest’ultimo è stato poi designato dal consiglio come nuovo presidente. Un rinnovamento anche anagrafico che porterà al sodalizio (2000 soci) nuova energia per continuare nelle diverse iniziative intraprese e già consolidate, unitamente a delle novità in cantiere. Si è cominciato con un incontro culturale al Museo Mille Miglia mercoledì 16 aprile a cura di Danilo Castellarin, collaboratore di Auto d’Epoca, sul tema “Le corse del ‘900. Gli anni dei cavalieri del rischio” con filmati di gare dal 1930 al 1970. Il primo appuntamento per i veicoli in movimento sarà il 4 maggio, con l’evento “Raduno di Primavera” aperto ad automobili e motociclette per un bel giro nella Franciacorta.

Si proseguirà domenica 18 maggio con “Moto d’epoca fra storia e arte del Sebino”. Sabato 14 e domenica 15 giugno verrà proposta la 9a edizione della “Brescia–Edolo–Ponte di Legno” per auto e moto. Dopo 15 giorni, sabato 28 e domenica 29 giugno, la rievocazione della cronoscalata Nave-Caino-Colle Sant’Eusebio, alla sua 2a edizione, ancora per auto e moto, vedrà la partecipazione di prototipi e formule da competizione che permetteranno agli appassionati di “toccare” da vicino le vetture che hanno partecipato alla gara di velocità, il cui ultimo ciclo è stato dal 1963 al 1970.

Dopo la pausa estiva si riprenderà in settembre con la 6a edizione dell’Historic Master Go-Kart. La conclusione della stagione è prevista domenica 12 ottobre con la consueta Ottobrata. Di tutto questo e molto di più sarà possibile leggere sul periodico quadrimestrale del club “il Retrovisore” che vuole essere il punto di riferimento per la vita del sodalizio, attraverso la collaborazione attiva degli associati. Dopo il numero zero di dicembre, è attesa l’uscita del numero uno.