ROMA – Pensioni, Padoan: “Non saranno toccate”. Esodati, scadenze dell’Inps

1

Mentre il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha ribadito che, nell’ambito della ricerca delle coperture necessarie per implementare le misure annunciate, non saranno sfoltiti gli assegni previdenziali, circola l’ipotesi di un bonus anche per i pensionati. Non è escluso, quindi, che anch’essi potranno beneficiare, così come i lavoratori dipendenti che godranno, mediamente, di 80 euro in più in busta paga, di una sorta di beneficio fiscale.

PadoanNel frattempo, l’Inps rende noto il nuovo termine per presentare le domande di salvaguardia da parte dei lavoratori esodati, ovvero di coloro che, per gli effetti del brusco innalzamento dei requisiti introdotti dalla riforma Fornero, si sono ritrovati nella prospettiva di non aver per anni alcun reddito da pensione o da lavoro. L’ultima tranche, in ordine di tempo, indicata dalla legge di Stabilità 2014, equivale a 17mila lavoratori. Costoro dovranno inoltrare le proprie agli uffici territoriali dell’Istituto nazionale di previdenza sociale entro il 16 giugno. Gli uffici, a loro volta, provvederanno a valutare le domande e verificarne i requisiti.

Fonte: CGIA

 

1 Commento

  1. IN QUALI MANI SIAMO? La Commissione Lavoro passa mesi, anzi ANNI, a ragionare sull’indegnità ESODATI NON SALVAGUARDATI e finalmente vota all’unanimità una proposta bipartisan promossa da tutte le parti politiche (…TUTTE!).
    Poi arriva Poletti e spariglia …si inventa l’APA (che è più indegna della non-salvaguardia) e cancella con un tratto di penna tutto il lavoro fatto dai suoi esimi colleghi.

    Ma cosa hanno fatto i membri della Commissione: solo cavolate? Perché sono in Commissione se sono così incompetenti?
    Perché stanno al Parlamento, se sono così incapaci e perdono solo tempo?

    MANDIAMOLI TUTTI A CASA, CHE SONO SOLO BRAVI A RUBARE I NOSTRI SOLDI E A FAR NULLA ….

    !!POLETTI: GIU’ LE MANI DALLA NOSTRA PENSIONE – NO APA – SI ALLA SALVAGUARDIA PER GLI ESODATI VERI!!

Comments are closed.