ASSEN (OLA) – Mondiale Supersport, 5° posto stretto per Lorenzo Zanetti

0

Un quinto posto finale che non soddisfa Lorenzo Zanetti, impegnato nella terza prova del mondiale Supersport, dal momento che fino a due giri dalla fine occupava la terza posizione scambiandola con i diretti avversari. “Ho fatto comunque una buona gara nonostante la gomma anteriore fosse difettosa, come abbiamo appurato alla fine. Ho sentito una strana sensazione sull’anteriore fin dal primo giro, ma non ho mollato.

Lorenzo Zanetti ad Assen
Lorenzo Zanetti ad Assen

Vedendo che nonostante il problema permanesse riuscivo a stare con i migliori, occupando anche la terza posizione, sono soddisfatto di quanto fatto, su una pista ostica per me”. Il direttore sportivo del team che ha sede in Olanda ha riconosciuto alla fine come potevano essere due i piloti del Pata Honda World Supersport sul podio. Infatti, la vittoria è andata al compagno di squadra del bresciano, l’idolo di casa e giovanissimo Michael Van de Mark che ha mostrato una grande superiorità sul circuito di casa. Alle sue spalle cinque piloti divisi da cinque secondi.

Sul podio sono saliti il leader del mondiale e pole man, il francese Florian Marino con la Kawasaki e l’altro francese Jules Cluzel con l’italiana Mv Agusta. “Sono stato con loro fino a due giri dalla fine – dice Zanetti che alla fine per il problema tecnico avuto ed accentuatosi con il passare dei giri è stato superato anche dall’irlandese Kev Coghlan.- Ora mi aspettano due circuiti che mi piacciono: Imola l’11 maggio e Donington in Gran Bretagna. Sarà l’occasione per recuperare altri punti e migliorare la posizione nel mondiale”.

Il quinto posto in effetti va stretto a Zanetti, che ricordiamo non ha raccolto punti nella gara di apertura dove non ha corso in conseguenza di un infortunio al dito medio della mano sinistra con conseguente ricovero in ospedale. Anche domenica Zanetti ha sofferto per il dolore dell’infortunio non ancora completamente assorbito, ma stringendo i denti come sa fare, è stato in grado di battagliare fino alla fine per il podio.