BRESCIA – Stranieri: avviata una nuova procedura di accreditamento per immigrati

0

Forte, in Italia, è il fenomeno dell’immigrazione e pregnante a Brescia è il numero degli stranieri che raggiungono la città, lasciando i loro paesi d’origine, in cerca di migliori condizioni di vita. Stranieri che spesso non hanno ancora raggiunto la maggiore età e che, essendo soli in Italia, rischiano di entrare a far parte di giri loschi, dediti alla criminalità. Si tratta principalmente di siriani, somali, eritrei ed egiziani.

NonaccompagnaiPer scongiurare tale rischio la Loggia ha predisposto liste per l’accreditamento di strutture in grado di accoglierli, alle quali il Comune verserà 28 euro al giorno per ogni persona.

I soggetti interessati dal progetto, avviato in via sperimentale, sono i minori di età compresa fra i 15 ed i 18 anni, i quali nelle strutture in cui verranno ospitati prenderanno parte a percorsi educativi, ad esperienze lavorative e di volontariato. L’obiettivo è quello di rendere autonomi i ragazzi attraverso un percorso individualizzato, aiutandoli a sviluppare le proprie attitudini e favorendone l’ingresso nel mercato del lavoro, al fine di consentire loro di regolare il soggiorno in Italia.