BRESCIA – Cromo VI, ancora nuovi controlli sull’acqua in via Razziche

0

La falda acquifera di Brescia è inquinata e il principale fattore inquinante sembra essere il cromo VI. In via Razziche, lo scorso 11 marzo, dall’esame fatto da un gruppo di inquilini è emerso un dato allarmante, quello di una concentrazione di cromo esavalente di 65 microgrammi. Le indagini successive condotte dall’Asl hanno fatto rientrare l’allarme, rilevando un valore di 9 microgrammi.

1795712806Tuttavia la preoccupazione rimane, soprattutto per i residenti della zona. Ecco perché, come riportato dal Giornale di Brescia, dopo l’incontro tenutosi nei giorni scorsi con l’assessore all’ambiente Gianluigi Fondra, s’è deciso che una volta al mese verranno effettuate le analisi sull’acqua di modo tale che i residenti delle palazzine che sorgono in via Razziche possano immediatamente, ove la concentrazione di cromo rilevata ecceda i limiti di legge, contattare Asl, A2A e Comune per ulteriori verifiche.
Nel frattempo la Loggia sta valutando l’opportunità di distribuire alla cittadinanza un piccolo opuscolo nel quale viene spiegato come effettuare i prelievi.