ROMA – Mercato elettronico P.A., semplificazioni per reti d’impresa e start up

0

Sono allo studio diverse misure per semplificare la vita alle imprese, specialmente quelle di ridotte dimensioni, che vendono beni o servizi, o che vorrebbero farlo, aderendo al Mercato elettronico delle pubbliche amministrazioni (Mepa).

mepa_paLe norme, previste per le microimprese, per le start up e per le reti d’impresa, potrebbero eliminare, anzitutto, il limite di 25mila euro di fatturato annuo per potersi accreditare presso il Mepa. E’, altresì, prevista l’eliminazione dell’obbligo di pubblicazione di un catalogo dei propri beni e servizi, nonché una procedura più snella ed auto-evidente di accreditamento.

Il Mepa, attualmente, consente di acquistare, per valori inferiori alla soglia comunitaria, i beni e servizi offerti da fornitori abilitati a presentare i propri cataloghi sul sistema. Il sistema, tuttavia, ad oggi favorisce, prevalentemente, le amministrazioni statali, le aziende dello Stato, gli enti locali, le istituzioni universitarie, gli enti del servizio sanitario nazionale, gli organismi di diritto pubblico e le camere di commercio.

Fonte: CGIA