BRESCIA – Secessionisti, liberi dopo il Riesame quasi tutti i bresciani

0

Il quadro cautelare non era tale da prospettare esigenze cautelari che giustificassero la restrizione della libertà personale di Orini. Così ha deciso il Tribunale del Riesame di Brescia che ha disposto la scarcerazione di quasi tutti i secessionisti arrestati lo scorso 3 aprile.

Tanko-Veneto-Serenissimi-1024x682In particolare, secondo i giudici non possono considerarsi considerati gli estremi del reato di associazione a delinquere con finalità di terrorismo, contestato dalla procura, ma al contrario i secessionisti, secondo i giudici del Riesame, dovranno rispondere per avere fabbricato e detenuto un carro armato, appunto il famoso Tanko. A pronunciarsi sul reato in questione sarà il Tribunale di Padova, giudice competente per il procedimento.

Lasciano il carcere Giancarlo Orini, Roberto Abeni, Corrato Manessi, Franco Rocchetta, Lucio Chiavegato, Roberto Bernardeli, Riccardo Lovato. Il Riesame ha confermato i domiciliari per Fabio Contin,Tiziano Lanza, Corrado Turco, Stefano Ferrari e Michele Cattaneo.