BRESCIA – “Pittori attorno a Moretto”, don Fusari al museo Diocesano

0

Al Museo Diocesano di Brescia domani, sabato 12 aprile alle ore 18, sarà inaugurata la mostra “Pittori attorno a Moretto” dedicata alla pittura bresciana del Cinquecento. L’esposizione, curata dal direttore del museo don Giuseppe Fusari, propone venti opere che testimoniano lo stile pittorico vigente in città nel corso del XVI secolo. Siamo nel periodo in cui la pittura bresciana raggiunge il suo apice: quello di Romanino, Savoldo e Moretto.

Foto mostra DiocesanoQuest’ultimo, nato a Brescia nel 1498 e indiscusso protagonista del Rinascimento bresciano, tramite la sua pittura influenzò molti artisti che interpretarono, ognuno a suo modo, lo stile del maestro. Ecco quelli presenti in mostra: Agostino e Giambattista Galeazzi, Luca Mombello, Francesco Ricchino, Pietro Marone, Marco Richiedei e il bergamasco Giovan Battista Moroni importante allievo del Moretto.

La mostra è un’iniziativa significativa, non solo perché presenta opere inedite o mai esposte al pubblico, ma soprattutto perché mette in evidenza un periodo culturale e artistico molto vivace, portando alla luce interessanti novità e informazioni. “La mostra nasce dalla necessità e dal desiderio di poter approfondire un momento della pittura bresciana fortemente influenzata da Moretto – spiega il curatore don Giuseppe Fusari – mettendo in evidenza i caratteri che l’hanno contraddistinta e il suo sviluppo, attraverso quei pittori fondamentalmente chiamati moretteschi.

La mostra – conclude – offre spunti per ulteriori studi e approfondimenti, in quanto la pittura bresciana del XVI secolo nasconde ancora molti elementi di discussione”. Gli orari di visita sono tutti i giorni dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, escluso il mercoledì, fino al 29 luglio. Tutte le informazioni sul sito internet.