CASTENEDOLO – A settembre pronto il palazzetto, minoranze contro

0

“Era davvero necessario procedere ai lavori e indebitare il Comune per i prossimi 20 anni?”è questa la domanda/provocazione dell’opposizione castenedolese riguardo al progetto del Palazzetto di via Olivari.

palazzetto castenedoloIl progetto, che in consiglio comunale ha fatto parecchio discutere, costerà al comune di Castenedolo 5 milioni e 650 mila euro, che verranno liquidati a lavori conclusi con 40 rate semestrali, smaltibili in circa 20 anni. La decisione, ora tanto criticata di dare vita all’impianto risale al 2011, quando il primo cittadino Gianbattista Groli, per via del Patto di stabilità, non sapeva come reperire li cifra di un milione di euro. Allora l’unica soluzione ritenuta plausibile dall’amministrazione fu quella di dare vita al grande progetto del palazzetto bandendo una gara pubblica con un’operazione di leasing : l’area comunale fu quindi venduta ad una società di leasing che avrebbe anticipato al Comune il milione di euro di cui necessitava e poi realizzato la struttura. Questa la motivazione economica, anche se l’attuale amministrazione ricorda che la costruzione del palazzetto servirà anche per sopperire alle mancanze delle strutture sportive esistenti sul territorio di Castenedolo.

“Entro settembre – afferma il primo cittadino Groli – i lavori saranno conclusi e in molti si ricrederanno e apprezzeranno la vocazione polivalente dell’impianto. Inoltre quando la struttura sarà conclusa, parte del debito che dovremo estinguere deriverà dall’affitto degli ambienti che ci verseranno le società sportive che ne faranno uso”.