BRESCIA – Trenord, sciopero domenica 13 aprile per il mancato contratto

0

Il sindacato macchinisti dell’Orsa ha indetto uno sciopero per domenica 13 aprile, dalle 21 del 12 alle 21. Di seguito il comunicato stampa con il quale la notizia è stata resa nota:

“Rappresentanza e modifica del Contratto Aziendale: queste sono le principali rivendicazioni  dei lavoratori di Trenord.  Nonostante la formale richiesta presentata da centinaia di lavoratori alla dirigenza di Trenord  ed a tutte le OO.SS. della Lombardia non c’è l’intenzione concreta di rinnovare le RSU / RLS,  l’azienda scrive di condividere questa richiesta ma, nei fatti, non convoca le parti per definire i  regolamenti affinché si possano svolgere regolarmente le elezioni.  Un contratto di lavoro che ha dimostrato tutti i suoi limiti: inefficienza, sistema di cottimo e  premialità che mette in concorrenza i lavoratori, iniquità tra lavoratori che svolgono la stessa mansione, turni disomogenei, retribuzioni errate che a distanza di oltre un anno non  rispecchiano correttamente le prestazioni svolte, tutto questo viene aggravato da una  gestione che non è in grado di risolvere neanche i problemi quotidiani.
Doppio_piano_trenordOccorre che Trenord ritorni ad essere, come avvenuto sino all’entrata in vigore del nuovo  contratto, un’azienda in grado di rispondere alle esigenze della mobilità della Lombardia. Oggi queste inefficienze generate da un contratto da modificare e applicato senza che i  lavoratori abbiano avuto la possibilità di esprimersi sui suoi contenuti mette in discussione la  scelta politica di costituire, in Lombardia, una sola società di trasporto ferroviario.  Sono sempre più frequenti le richieste provenienti da una parte della politica e dall’utenza di  indire, anche in Lombardia, le gare per affidare il servizio ferroviario, per l’Or.S.A. questa  scelta sarebbe sbagliata, anche per questo occorre che Trenord recuperi efficienza e per farlo  è necessario cambiare la condizione che ha determinato l’attuale debacle.  proposta dell’Or.S.A.: rinnovare in tempi brevi le RSU – RLS ed anticipare con una reale  rappresentanza dei lavoratori il rinnovo del contratto al 2014, sarebbe impensabile protrarre questa situazione sino al 2015  Su quest’ultimo aspetto l’Or.S.A. Lombardia di concerto con le Rappresentanze di Base ha  definito una proposta di piattaforma che interessa tutti i settori (personale mobile –  manutenzione rotabile – vendita / assistenza, uffici e staff), nei prossimi giorni questa  proposta sarà discussa con i lavoratori e successivamente inviata all’azienda quale formale  richiesta di anticipo di rinnovo contrattuale.