VALTROMPIA – 1° guerra mondiale, resistenza e liberazione

0

Nell’ambito delle celebrazioni in ricordo del 100° anniversario del primo conflitto mondiale e del 70° della Resistenza e della Liberazione in Valtrompia, la Comunità montana promuove tredici iniziative che interesseranno nove Comuni della valle da sabato 12 aprile a sabato 8 novembre con il fine di informare, formare e valorizzare un territorio che, soprattutto relativamente all’alta valle, fu parte integrante delle retrovie del sistema fortificato noto come “Sbarramento delle Giudicarie”. Per non dimenticare i tragici eventi della Grande Guerra, il Sistema dei Beni Culturali e Ambientali della Valtrompia (Sibca) si è proposto quale ufficio di coordinamento di un piano di programmazione quadriennale, che ha visto come capofila l’Ufficio Cultura della Valtrompia e che ha coinvolto numerose amministrazioni comunali della valle insieme con associazioni (tra cui il CAI e i gruppi territoriali dell’ANA e dell’ANPI) e strutture museali (tra le quali il Borgo del Maglio di Ome e il Museo delle Armi e della Tradizione Armiera di Gardone).

VT eventiIl coordinamento, che si avvale del supporto di un comitato tecnico e di uno scientifico (nel quale rientrano, oltre all’Ufficio Cultura, l’Area Agricoltura del medesimo ente, l’associazione Ecomuseo di Valtrompia La Montagna e l’Industria, l’Ersaf Lombardia – sede di Breno, il Dipartimento di Studio del Territorio e il Museo della Guerra Bianca in Adamello di Temù) ha portato alla realizzazione di un primo dépliant riassuntivo delle manifestazioni in programma, per il quale si prevede un aggiornamento semestrale fino alla fine del 2018.

Non mancano altresì le segnalazioni relative a pubblicazioni di prossima uscita, tra cui il nuovo numero de “I Quaderni della Valgrigna” a cura di Jonh Ceruti, dedicato alle fortificazioni belliche realizzate in occasione della prima guerra mondiale in alta Valtrompia e nelle propaggini camune fino a Bazena e Crocedomini, e una nuova cartina prodotta dalla società Ingenia e promossa da Ersaf Lombardia e dalla Comunità montana della Valtrompia, con la segnalazione dei sentieri in alta valle tracciati dal CAI di Gardone, di Bovegno e Collio. La versione sfogliabile del dépliant è consultabile sul portale del Sibca.

INIZIATIVE IN VALTROMPIA