AGNOSINE – Cineforum, tocca a “La mafia uccide solo d’estate”

0

Il cineforum sul tema “Uno sguardo nell’oggi e la lotta per sperare”, dopo  aver proposto film interessanti come “Something good” e “Disconnect“, prosegue la propria corsa proponendo “La mafia uccide solo d’estate”, il film di Pif che, dal novembre 2013, sta riscuotendo enorme successo.

NL 1 la-mafia-uccide-solo-destate-pif-locandina

“Crescere e amare nella Palermo della mafia. Un racconto lungo vent’anni attraverso gli occhi di un bambino, Arturo, che diventa grande in una città affascinante e terribile, ma dove c’è ancora spazio per la passione e il sorriso. La mafia uccide solo d’estate è, infatti, una storia d’amore che racconta i tentativi di Arturo di conquistare il cuore della sua amata Flora, una compagna di banco di cui si è invaghito alle elementari e che vede come una principessa. Sullo sfondo di questa tenera e divertente storia, scorrono e si susseguono gli episodi di cronaca accaduti in Sicilia tra gli anni ‘70 e ‘90”.

Domani sera, 9 aprile 2014, non solo avrete modi di vedere la pellicola, ma di dibattere e confrontarvi in merito agli spunti che il film propone. Il modus operandi della mafia, le vittime dimenticate e sono solo alcune delle tematiche che potrebbero insinuarsi nella discussione di domani, moderata e condotta, come di consueto, da padre Fabrizio Colombo, missionario comboniano che da anni si occupa di Nigrizia Multimedia.

Nella prima giornata degli Screenings di Venezia, dai vertici Rai è andata correndo la notizia che il film, esordio per Pif, sarà il punto di partenza per una fiction Rai che, in sei puntate, andrà in onda tra circa un anno e mezzo. Nell’attesa, accontentiamoci di guardare il trailer del film:

L’appuntamento è alle 20.30 presso il cinema “Giovanni Paolo II”, ad Agnosine.