SAN FELICE – Il 13 aprile riapre l’Isola del Garda, bellezza del Benaco

0

L’isola di Garda, conosciuta anche come isola Borghese, è la più grande isola del Benaco. Oggi è proprietà della famiglia Cavazza, che risiede tutto l’anno in una bellissima dimora storica costruita nei primi del Novecento in stile neo-gotico veneziano, ricca di vegetazione, di giardini all’italiana e all’inglese.

isola garda

L’isola fu abitata sin dall’epoca romana, poi, alla caduta dell’Impero, divenne rifugio dei pirati che assaltavano le imbarcazioni che percorrevano le rotte del lago di Garda. Nel 879 viene per la prima volta menzionata in un decreto di Carlomanno di Baviera, che documenta la donazione dell’isola ai frati di San Zeno di Verona. Non si sa per quanto tempo l’isola rimase proprietà dei monaci, ma sulle sue sponde giunsero numerosi padri spirituali della Chiesa, tra cui S. Francesco d’Assisi, S. Antonio da Padova e san Bernardino da Siena. Secondo la tradizione avrebbe ospitato anche Dante Alighieri, che avrebbe ricordato il luogo nella Divina Commedia con i versi: “Loco è nel mezzo là dove ‘l trentino /pastore e quel di Brescia e ‘l veronese / segnar poria, s’e’ fesse quel cammino”.

Il 13 Aprile, in occasione delle vacanze pasquali, l’isola ed il suo palazzo torneranno ad essere visitabili, con possibilità di godersi un aperitivo sulla terrazza che dà sul lago. In occasione del Lunedì di Pasquetta si terrà il “Family Day”, una giornata all’aperto in compagnia di animatori e giochi, mentre dal 20 Maggio sarà possibile visitare la mostra temporanea “Un’Isola da favola: Ecce Pinocchio“, dove si avvicenderanno artisti che con le loro opere reinterpreteranno la fiaba di Collodi.