BRESCIA – Mille chitarre in piazza. Il Guinness della simpatia!

0

Ritorna l’evento musicale dedicato alla chitarra e alla canzone popolare d’eccellenza: “Mille chitarre in piazza”. Dopo lo straordinario successo della prima edizione, quest’anno “mille chitarre” si terrà in piazza della Vittoria a Brescia domenica 6 aprile dalle 14.30. L’organizzazione è affidata all’Associazione Diffusione Arte diretta dal dott. Stefano Caprini, nota ormai nel territorio come casa editrice dedita alle giovani promesse del cantautorato locale, coadiuvata dall’associazione Palco Giovani presieduta da Cristian Delai, dall’accademia della Chitarra di Brescia presieduta da Giulio Tampalini, dalla Fondazione Asm e con il patrocinio dell’ assessorato alla Cultura del Comune di Brescia.

???????????????????????????????L’ideatore delle “Mille chitarre in piazza” è Isaia Mori, che ha coinvolto Diffusione Arte e Palco Giovani per la logistica, Lorenzo Bicci per la realizzazione dei numerosi video lanciati sul web per raccontare come è organizzato l’evento e Antonio D’Alessandro per la comunicazione.

“Nella città delle Mille Miglia”, sostiene il presidente di Diffusione Arte Stefano Caprini, “i mille protagonisti non saranno piloti e roboanti bolidi dei tempi passati, ma giovani, simpatizzanti e aspiranti musicisti, chitarristi che “a tempo” cercheranno di vincere il Guinness, se pur simbolico, della simpatia, partecipazione, solidarietà e amicizia”.

“Mille chitarre in piazza” prevede l’esibizione di otto canzoni che hanno in comune la facile esecuzione con la chitarra, sia ritmica che con il cambio degli accordi, ma soprattutto caratterizzate da ritornelli melodiosi e coinvolgenti che facilmente invitano a cantare insieme. Per capire come eseguire le canzoni è possibile accedere a www.youtube.it, digitare “Mille chitarre in piazza 2014”, dove si potranno visionare i video realizzati da Lorenzo Bicci. Si prevede d’iniziare la “punzonatura” dalle 14.30 fino alle 15.30; nel frattempo Isaia Mori e Antonio D’Alessandro inviteranno i presenti a provare l’inizio delle canzoni e spiegheranno nel dettaglio lo svolgimento dell’evento. Alle 15.30 verranno eseguite le otto canzoni scelte: Generale (Francesco De Gregori), Albachiara (Vasco Rossi – Alan Taylor), Io vagabondo (Alberto Salerno – Damiano Dattoli), Knockin’ on heaven’s door (Bob Dylan). Novità di quest’anno il brano “Mille chitarre, una sola serenata”, composto da Isaia Mori e destinato a diventare l’inno delle mille chitarre in piazza. Seguirà Ufo Robot (L. Albertelli –  V. Tempera – Tavolazzi) per i nostalgici dei cartoon degli anni ottanta. Si procederà con un esperimento: si proverà a cantare il noto “coro dei pompieri” tratto dal film “Altrimenti ci arrabbiamo” con Bud Spencer e Terence Hill ed infine l’intramontabile “La canzone del sole” (Lucio Battisti – Mogol) che, come l’anno scorso, sarà riconosciuta come la canzone che scongiurerà la pioggia. Nel caso in cui il 6 aprile dovesse piovere, mille chitarre in piazza non sarà rimandato: s’invitano i partecipanti a raggiungere la piazza con “accompagnatore con ombrello”. Inoltre, dalle 14 fino a fine servizio, sarà possibile raggiungere piazza della Vittoria in metropolitana senza pagare il biglietto se provvisti di una chitarra.

Ma l’evento non è solo motivo di divertimento e di condivisione della passione per la musica. “Mille chitarre in piazza” quest’anno si terrà in piazza della Vittoria su suggerimento del vicesindaco e assessore alla Cultura Laura Castelletti, affinché possa essere valorizzata una parte della città che negli ultimi anni è stata soggetta ad importanti lavori legati alla realizzazione della metropolitana e al rifacimento della pavimentazione, con inevitabili disagi per i residenti e gli esercizi della zona. Si prevede, per l’anno prossimo, di spostare il popolo dei chitarristi in piazza Duomo, così da rendere il “Mille chitarre” itinerante e valorizzare sempre più le belle piazze della città di Brescia.

Per scaricare le canzoni con gli accordi s’invita a visitare il sito www.millechitarreinpiazza.it o cercare l’evento sul profilo Facebook “Mille chitarre in piazza”.

MILLE CHITARRE IN PIAZZA 2013 1Come nasce “mille chitarre in piazza”

Attraverso i canali web e i social network, in maniera sempre più convinta, Isaia Mori lancia l’idea d’incontrare un “migliaio” di amici in una delle più belle piazze della città di Brescia (l’anno scorso fu quella della Loggia) per cantare alcune canzoni. Un’indagine poi di Antonio D’Alessandro porta a scoprire che raramente un numero significativo di persone si riunisce nello stesso instante e luogo per suonare e cantare una canzone. Si viene così a scoprire che nel 2005 alcune centinaia di persone si sono riunite in una piazza per eseguire una canzone dedicata alla pace e che in precedenza è stato vinto il “Word Guinnes Guitar”, con il raggiungimento di poco più di 7000 persone che suonavano la chitarra. In Polonia si organizza un evento simile che omaggia il noto chitarrista rock Jimi Hendrix il prossimo 1° maggio, ma prevede la presenza di una bigband che suona le canzoni di Hendrix da un palco e che quindi vengono imitati dai presenti in piazza.