CASTEGNATO – Amministrazione di Castegnato: ecco il bilancio sociale

0

Avviandoci al termine del mandato amministrativo, come Comune di Castegnato abbiamo predisposto il secondo Bilancio Sociale, destinato a tutte le famiglie del paese. Attraverso il Bilancio Sociale l’Amministrazione comunale ha cercato di realizzare uno strumento che permettesse di leggere l’attività svolta dal 2009 ad oggi secondo il punto di vista dei cittadini, cioè misurando i benefici e i vantaggi acquisiti da ogni gruppo sociale (istituzioni, categorie sociali, utenti dei servizi, associazioni, risorse umane interne all’Ente, fornitori, rappresentanti della collettività, ecc.).
Abbiamo voluto il Bilancio Sociale perché è un mezzo di comunicazione, chiaro e diretto, delle attività svolte e dei risultati conseguiti dal Comune di Castegnato, in grado di evidenziare non solo le risorse contabili disponibili in bilancio, ma anche quelle convogliate sul territorio e non registrabili dalla semplice contabilità finanziaria.castegnato muni

Il fascicolo, 48 eleganti pagine ricche di grafici e fotografie, è diviso in tre parti (il Comune, relazione sociale, rendiconto economico) che vengono affrontate secondo uno schema chiaro e diretto: ciascun argomento è affrontato partendo dagli impegni assunti sino ai principali obiettivi raggiunti.

Il Comune è affrontato con l’attività svolta da Giunta e Consiglio, le risorse umane ed i servizi, la parte demografica con cittadini, famiglie e cittadini stranieri, le società del Comune con le partecipazioni.

Nella relazione sociale vengono affrontati oltre alla comunicazione, i servizi sociali, l’urbanistica, l’ambiente, l’economia, l’istruzione, lo sport e la sicurezza.

Nel rendiconto economico, ricco di dati e tabelle, si relaziona sulle entrate e le uscite con un dettaglio specifico su alcuni indici (autonomia finanziaria, impositiva, ecc.) e sulle spese correnti.

Il Bilancio Sociale è uno strumento volontario con cui l’Amministrazione comunale di Castegnato ha deciso di continuare a “rendicontare” (rendere conto), in modo nuovo e trasparente, la propria responsabilità sociale nei confronti dei cittadini e delle associazioni e gruppi in cui si sono organizzati.