IDRO – Staffetta finita male, per i ladri di bobine di ferro c’è l’arresto

0

E’ davvero finita male, la “staffetta” organizzata nel tentativo di rubare delle bobine di ferro.

2

Nelle prime ore della mattinata del 30 marzo 2014,  i militari della Stazione carabinieri di Idro in collaborazione con i colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione CC di Storo (TN) hanno arrestato in flagranza per il reato di furto aggravato A.F., classe 1981, già tristemente noto alle forze dell’ordine.

Alle 4 del mattino circa le pattuglie, su segnalazione dei colleghi della Stazione di Storo, supportate dal coordinamento delle due Centrali Operative dei Comandi Compagnia di Salò e Riva del Garda, hanno intercettato lungo la strada provinciale 237 “del Caffaro” un autoarticolato Scania rubato poco prima da una ditta di Ponte Arche (Trento) con un carico di 18 bobine di tondino di ferro, per un peso totale di quasi  7 tonnellate di materiale.

2 bis

Il conducente, alla vista delle forze dell’ordine, ha abbandonato il mezzo e ha tentato di fuggire a piedi, ma è stato immediatamente bloccato.

Le successive indagini hanno consentito di identificare altri tre complici dell’uomo arrestato che,  a bordo di una Ford Fiesta, avevano anticipato il transito del tir rubato, con funzioni di “staffetta”.

I tre sono stati denunciati anche per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso: numerosi strumenti d’effrazione sono infatti stati emersi dalla perquisizione.

L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Brescia, dove è stato convalidato l’arresto: al pregiudicato è stata applicata la misura cautelare in carcere, dove attualmente si trova.