ROMA – Sistri, attenzione ai messaggi fraudolenti e gestione pagamenti

0

Sul sito ufficiale del SISTRI sono da poco comparse due importanti comunicazioni che qui riportiamo:

sistri

MESSAGGI DI POSTA FRAUDOLENTI

Sulla rete Internet transitano messaggi di posta elettronica che sembrano provenire dal dominio di posta del SISTRI ma che in realtà si dimostrano essere messaggi “civetta” inviati da malintenzionati per attuare delle truffe informatiche. Tale problematica non è riconducibile al SISTRI e non è in alcun modo possibile impedirne il perpetrarsi.

Questo fenomeno è riconducibile al cd. phishing, una tipologia di truffa informatica che viene implementata senza la violazione dei sistemi appartenenti al dominio utilizzato in cui i messaggi non vengono veicolati attraverso l’infrastruttura di connettività.

Al fine di prevenire e proteggersi da eventuali attacchi di phishing si raccomanda di considerare che le procedure operative del SISTRI non prevedono, in alcun caso, l’invio di mail per mezzo delle quali si invitano gli Utenti a fornire o confermare i dati di accesso o eseguire pagamenti. Tramite le tecniche di phishing i suddetti messaggi vengono appositamente preparati ed inviati per impossessarsi, in modo fraudolento, di informazioni riservate dell’utente (es. codici di accesso ai Servizi via internet).

GESTIONE PAGAMENTI

Si comunica che all’interno dell’applicazione “gestione azienda” è disponibile una nuova funzionalità che consente agli Utenti di effettuare in piena autonomia: la determinazione dell’importo dei pagamenti dovuti; la comunicazione degli estremi dei pagamenti effettuati; l’inoltro dei documenti di attestazione dell’avvenuto pagamento.

Intanto la Guardia di Finanza di Napoli ha eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari. Sotto accusa c’è il sistema di appalti della società Selex, di Finmeccanica, che gestisce il Sistri. Destinatari delle misure sono l’ex direttore centrale relazioni esterne di Finmeccanica, l’ex direttore operativo della Selex, e due imprenditori.