BRESCIA – 70milioni di euro per l’edilizia scolastica. Documento a Renzi

0

Il Piano per l’edilizia scolastica che l’amministrazione provinciale si appresta ad inviare a Renzi per interventi di manutenzione e adeguamento che interessano una cinquantina di scuole superiori bresciane ammonta a 70milioni di euro.

l43-scuola-lunardi-brescia-131009184407_big
L’istituto Lunardi, oggi al limite della capienza

Il dossier deve ancora essere approvato dal Presidente della Provincia Saniele Molgora. Il finanziamento consentirebbe di intervenire su tanti edifici obsoleti: oltre 20milioni di euro sarebbero destinati ad opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, quasi altrettanto per ampliamenti e completamenti. Inoltre nel Piano c’è l’ipotesi di realizzare un’altra sede del Lunardi, che costerebbe 11milioni di euro. Gli istituti Capirola di Leno e l’agrario Pastori sono al limite della capienza ed anche per essi sono previsti ampliamenti. Interventi antisismici invece sono in programma per il Calini, il Gambara, l’Olivieri ed il Cossali.

La Provincia di Brescia ha un residuo di 200milioni di euro, che però sono bloccati dal Patto di Stabilità. Sul tavolo di palazzo Chigi, oltre alle richieste della Provincia di Brescia, ci saranno anche quelle di oltre 5 mila Comuni italiani che hanno risposto all’appello per il piano sull’edilizia scolastica che Renzi ha messo sul tavolo come suo primo atto.