VALVESTINO – 38° Rally 1000 miglia: motori accesi nel weekend

0

Sono pronti a rombare, i motori del 38esimo Rally 1000 miglia.

rally

Elevatissima è l’attesa per questa competizione, in programma per il 28 e 29 marzo 2014, soprattutto per via della nuova versione: il circuito “Junior” della gara, una valida alternativa per abbattere i costi riuscendo comunque  mantenere un percorso di alto livello.

“La manifestazione – scrive Alessandro Bugelli, dell’Ufficio Stampa 38° Rally 1000 Miglia – quest’anno proporrà due gare in una: da una parte quella valida per il tricolore WRC, e, dall’altra, il Rally 1000 Miglia Junior, creato ad hoc per dare la possibilità ad un ampio ventaglio di equipaggi di correre il “1000” senza dover impegnare un budget importante, visto il suo chilometraggio ridotto. Con questa alternativa “light”, l’Automobile Club Brescia conferma la propria grande passione e l’attenzione alle vicende dello sport automobilistico, proponendo una innovativa formula di gara “low cost” con la tassa di iscrizione alla manifestazione che sarà ovviamente ridotta. Lo svolgimento della gara “Junior” è previsto in coda a quella maggiore nella sola giornata di sabato 29 marzo, preceduto dalle verifiche sportive e tecniche nella prima mattinata dello stesso giorno”.

Alleghiamo IL PROGRAMMA DI GARA, in aggiunta alla MAPPA DEL PERCORSO: “Sabato 29 marzo – prosegue Bugelli – la sfida: dalle 7.30 del mattino alle 19.30, quando sventolerà la bandiera a scacchi sempre nel centro città, i concorrenti si sfideranno sulla distanza di 8 Prove Speciali per un totale cronometrato di 105 chilometri (a fronte di una percorso complessivo di 450 km.). Nel dettaglio, saranno quattro tratti “storici” da ripetere in due occasioni, mentre per la versione “Junior” sono previste 6 Prove Speciali con chilometraggio delle piesse ridotto a 65 chilometri”.

Alleghiamo anche LE DISTANZE E I TEMPI, perché possiate scegliere in quale tratto del percorso accamparvi per tifare i piloti: andrete in Piazzale Arnaldo, Valvestino, Lemprato di Idro, Nozza di Vestone, Salò, Tremosine, o… in Pertica?!

Il montepremi finale del Campionato Italiano WRC grazie al supporto di Michelin, della Federazione, degli Organizzatori delle sei gare e di Suzuki, supera i 200mila euro. E allora… che vinca il migliore!