MILANO – Regione, Fanetti: “Strade, aiuti a famiglie e imprese”

0

Durante il Consiglio regionale di martedì 18 marzo è stata presentata una mozione che sottopone alla Giunta lombarda le istanze e le priorità del territorio della provincia di Brescia rispetto alle azioni del Pirellone.

Fanetti Fabio AngeloL’intervento del Consigliere Fabio Fanetti, gruppo Maroni Presidente, ha posto l’attenzione su alcuni dei principali punti di interesse di Brescia e provincia, quali il miglioramento dei collegamenti tra la Valle Camonica e le valli confinanti e “in particolare, il collegamento tra Valcamonica e Valtellina che darebbe la possibilità a questi territori di mettere a frutto il loro elevato potenziale economico – ha spiegato Fanetti – sempre a livello infrastrutturale, ritengo fondamentale la risoluzione del nodo viabilistico di Edolo. Nel contempo è fondamentale che la Regione aiuti le famiglie in difficoltà e le imprese del territorio, in modo da mantenere e incrementare i livelli occupazionali e sviluppare iniziative per migliorare l’accesso al credito per le imprese che intendano effettuare investimenti, così come è auspicabile che la Regione contribuisca all’incremento e potenziamento dell’agricoltura in montagna”.

Le richieste del territorio bresciano, inoltre, riguardano altri ambiti, non meno importanti quali fra tutti la richiesta di svincolo dal patto di stabilità delle risorse da utilizzare per gli interventi idrogeologici.

“E’ un punto fondamentale questo per dare “respiro” ai Comuni che sono assolutamente bloccati dal patto di stabilità – prosegue il consigliere Fanetti – lo svincolo delle risorse destinate ad interventi idrogeologici dal patto di stabilità è un passo di enorme importanza per gli amministratori del Comuni bresciani. Ancora sollecito la Giunta a tenere in considerazione la rideterminazione degli ambiti del sistema idrico integrato, il completamento del sistema di depurazione delle acque in Valle Camonica e, da ultimo, la valutazione di misure di compensazione per lo sfruttamento delle risorse idriche”.