BRESCIA – Iniziative dello SVI per i progetti in Africa e Sud America

0

Quest’anno il Servizio Volontario Internazionale, con lo Scaip e Medicus Mundi Italia (MMI), hanno fatto l’uovo per sostenere i progetti in Africa ed America Latina, assicurando formazione scolastica e professionale, accesso all’acqua, sviluppo rurale, micro-credito e assistenza sanitaria. La sorpresa dentro non c’è, ma la troveranno le migliaia di persone che le Ong bresciane potranno aiutare anche grazie alla propria offerta. Le uova sono artigianali, prodotte e confezionate a mano dalle “Sorelle Righetti” di Brescia, con cioccolato belga di prima qualità, al latte o fondente. Si possono ordinare alla segreteria dello SVI in viale Venezia 116 a Brescia, chiamando lo 030.3367915 o via mail.

SviPoi, ancora lo SVI, con il patrocinio del Comune di Brescia, presenta la 15a rassegna della mostra mercato a sostegno dei progetti di autosviluppo in Africa e America Latina. Stampe, carte geografiche, atlanti, quadri, sculture, oggetti d’antiquariato, argenteria, pizzi e biancheria, ceramiche, francobolli, monete e banconote, cartoline, modernariato e il mercatino del libro usato dal 5 al 13 aprile, dalle ore 16 alle 19,30, domeniche comprese, saranno nella sede di viale Venezia 116. L’evento sarà preceduto dall'”Anteprima dell’arte si fa pane” con varie opere di artisti del panorama bresciano. Dal 28 marzo al 3 aprile, dalle ore 16,30 alle 18,30, sabato anche dalle 10 alle 12, nella sala conferenze del Bcc Agrobresciano in via Triumplina 237 a Brescia ci sarà l’anteprima inaugurata giovedì 27 marzo alle ore 18,15 con l’artista Mottinelli. Infine, la compagnia teatrale “El sangiot” di Molinetto, in collaborazione con l’oratorio Buon Pastore di Nuvolera e lo SVI, propone la commedia brillante “Il Cenerentolo” che andrà in scena il 5 aprile alle ore 20,30 in oratorio.

La commedia in due atti narra la storia di una matrigna e di due fratellastri che si contendono l’eredità del titolo di Conte. L’iniziativa, a ingresso libero, sarà occasione per conoscere e sostenere il progetto rurale dello SVI in Zambia. Tra gli altri eventi, la Commissione “Giustizia e pace” della Diocesi di Brescia, l’Archivio Storico della Resistenza Bresciana e dell’Età Contemporanea, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia e l’Editrice Ave (Roma), in collaborazione con il Servizio Volontario Internazionale e Acli, Azione Cattolica, Pax Christi, Società di San Vincenzo de’ Paoli, Apasci, Missionari Comboniani, Movimento Cristiano Lavoratori, Missionari Saveriani, Cooperativa Cattolico-democratica di Cultura e il Centro Missionario Diocesano promuovono il convegno “Più forti delle armi. Testimoni di pace e di giustizia nell’America Latina delle dittature: Pierluigi Murgioni, Oscar Romero, Marianella García Villas”. Si terrà sabato 22 marzo alle ore 9 al Centro Pastorale Paolo VI di via Gezio Calini 30

Programma del Convegno:

Ore 9,00 Presentazione del convegno
Prof. Anselmo Palini

Ore 9,15 “I martiri, testimoni di un’altra storia possibile”
Mons. Luciano Monari, vescovo di Brescia

Ore 9,45 “Il sostegno della Chiesa bresciana e del vescovo Morstabilini a don Pierluigi Murgioni in carcere in Uruguay”
Prof. Rolando Anni, Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Brescia

Ore 10,30 “Oscar Romero tra Paolo VI e Giovanni Paolo II”
Don Alberto Vitali, autore di “Oscar Romero, pastore di agnelli e di lupi” ed. Paoline

Ore 11,00 “Marianella García Villas, avvocata dei poveri, difensore degli oppressi, voce dei perseguitati”
Sen. Raniero La Valle, autore di “Marianella e i suoi fratelli” ed. Feltrinelli
Spazio per brevi testimonianze e domande ai relatori

Ore 12.30 Conclusione
Don Mario Benedini, Direttore ufficio diocesano per l’impegno sociale, la giustizia e la pace.

Infine, martedì 25 marzo alle ore 21, al Borgo del Maglio di Ome, ci sarà la presentazione “Diritti in mostra” con il presidente dello SVI Paolo Romagnosi, Bruno Salvinelli di Fondazione SIPEC, Marta Bricco coordinatrice del Sistema bibliotecario della Valtrompia e i fotografi Carla Cinelli e Ivano Catini.