BRENO – Una mostra dedicata a Caravaggio al Palazzo Cultura

0

Il Museo Camuno, con il sostegno del Comune di Breno, della Comunità Montana di Valle Camonica e della Cooperativa “il leggio”, è lieto di presentare negli spazi espositivi del Palazzo della Cultura la mostra didattica dedicata a Michelangelo Merisi il Caravaggio (1571-1610).

Questa rassegna, aperta dal 21 marzo al 13 aprile 2014, intende ripetere la fortunata esperienza dell’anno passato, quando il CaMus ospitò, per oltre due mesi, il Polittico di Paroto, registrando un record di affluenza di pubblico. Anche oggi viene coinvolta la Valle Camonica, con percorsi personalizzati, visite guidate, lezioni frontali e laboratori didattici: i risultati sono molto incoraggianti, vista l’entusiastica partecipazione delle scuole, che ha superato il migliaio di prenotazioni ancor prima dell’apertura della mostra.

Caravaggio - Vocazione di S. MatteoSessanta grandi riproduzioni fotografiche dei più celebri capolavori caravaggeschi saranno accompagnate da testi esplicativi che permetteranno ai visitatori di scoprire i segreti dell’arte “rivoluzionaria” del grande pittore, per esempio l’uso della luce e delle ombre, i modelli, le opere celebrate e quelle, al contrario, rifiutate poichè incomprese dai contemporanei. Verrà ripercorsa la breve vita di Caravaggio, durata meno di quarant’anni, a partire dal periodo della formazione in Lombardia fino alla maturità e agli ultimi tragici momenti che ne segnarono la prematura scomparsa su una spiaggia di Porto Ercole. Il titolo della mostra, infatti, fa riferimento all’evoluzione del pensiero di Caravaggio, proteso verso una costante ricerca della realtà che si accompagna a una sempre più profonda meditazione sull’esistenza umana. Malgrado una vita turbolenta, macchiata anche da un omicidio, Caravaggio, “peccatore capace solo di peccati mortali”, divenne il testimone di una verità che si manifesta nella sua pittura, i cui caratteri fondamentali affondano le radici nell’ortodossia del pensiero cattolico.

Proprio da questo apparente contrasto si evince appunto il “paradosso” della sua poetica, ancora oggi, a distanza di quattro secoli dalla morte, insuperata e affascinante. Per introdurre alla comprensione della poetica caravaggesca il Museo Camuno offre a tutta la cittadinanza (ingresso gratuito), una lezione di alto profilo didattico tenuta dal noto studioso prof. Marco Bona Castellotti, a partire dalle ore 10:30 di sabato 22 marzo, presso la sala conferenze del Palazzo della Cultura di Breno.

L’inaugurazione della mostra si terrà venerdì 21 marzo alle ore 18:00 presso la sala conferenze del Palazzo della Cultura di Breno. Introduranno la prof.ssa Simona Ferrarini (Vicesindaco del Comune di Breno e Assessore alla Cultura in Comunità Montana di Vallecamonica), il prof. Marco Bona Castellotti (curatore della mostra e docente di Storia dell’Arte all’Università Cattolica di Brescia), il dott. Filippo Piazza (Curatore delle raccolte artistiche e archeologiche del Museo Camuno di Breno).

 

INFORMAZIONI GENERALI

La mostra si terrà presso il Palazzo della Cultura (Breno, via Garibaldi, 8)

dal 21 marzo al 13 aprile

Orari di apertura:

lunedì, mercoledì, giovedì: 9.00 – 12.00

martedì, sabato: 9.00 – 12.00 / 15.00 – 18.00

venerdì, domenica: 15.00 – 18.00

Ingresso gratuito