CAZZAGO SAN MARTINO – Il circense colpito da un malore dopo il diverbio è morto

0

Non ce l’ha fatta Roberto Gerardi, 60 anni, erede della storica dinastia di circensi, è morto all’ospedale di Chiari in seguito al malore che lo ha colpito domenica pomeriggio durante un diverbio avuto con un gruppo di animalisti che protestavano contro il circa a Cazzago San Martino.
Sembrerebbe si tratti di infarto, mentre difendeva il suo circo dalle accuse degli animalisti ha accusato un malore ed è stato portato all’ospedale d’urgenza, ma pi medici non hanno potuto fare molto.
In ogni caso la tragedia non è bastata a calmare la disputa tra circensi e animalisti,
il presidente dell’Ente Nazionale Circhi, Antonio Buccioni ha detto:
“Mi auguro che le autorità facciano piena luce sull’accaduto: la fatalità da sola non basta a spiegare questo dramma”, ha continuato poi denominando Gerardi come  “Primo martire dell’odio animalista contro i circhi”.circo-praga-rovato-tensione-con-animalisti

Subito è giunta la risposta ed il commento del presidente Fabrizio Catelli, del partito Protezione Animali ha infatti commentato le parole di Buccioni: “Apprendiamo con sincero rammarico del lutto che ha colpito la famiglia Gerardi, ma non accettiamo in alcun modo strumentalizzazioni finalizzate a distorcere i fatti accaduti domenica, precisiamo che il perdurare di pesanti accuse nei nostri confronti verranno denunciate alla magistratura”.