BRESCIA – Loggia: la risposta all’emergenza abitativa con l’aiuto di Aler

0

Aler, Comune di Brescia e associazioni di proprietari ed inquilini hanno dettato le linee di intervento del piano per il sostegno affitti. Il progetto prevede in particolare l’istituzione di un fondo di garanzie per i proprietari, finanziato in parte con risorse pubbliche, che dovrebbe rappresentare una sorta di polizza assicurativa contro il rischio di eventuali insolvenze da parte degli inquilini, oggi fenomeno assai diffuso. Basti pensare che nel corso del 2013 sono state 720 le morosità incolpevoli registrate in città, contro le 285 del 2007.

Cartelli-di-affitto_h_partbIl progetto dovrà essere valutato e approvato dalla Regione Lombardia e la riposta è attesa per maggio. La Regione dovrebbe sbloccare un milione e 200 mila euro, somma da stanziare per la città di Brescia alla quale si aggiungerebbero le risorse comunali. Spicca inoltre, nella proposta, uno sgravio fiscale riconosciuto a chi deciderà di ristrutturare un’abitazione da offrire poi in affitto a canone concordato.

Un fondo di garanzia per i proprietari di casa, finanziato in parte con risorse pubbliche, che rappresenti una sorta di polizza assicurativa contro il rischio di insolvenze da parte degli inquilini.