BRESCIA – Pomeriggio in San Barnaba con Giangiorgio Pasqualotto

0

Il ciclo di incontri dedicati al tema “Culture e Religioni nel mondo globale” dei Pomeriggi in San Barnaba giunge al quinto appuntamento. La lezione sarà tenuta da Giangiorgio Pasqualotto, titolare della cattedra di Estetica presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova.

Indirizzatosi già negli anni Ottanta verso tradizioni di pensiero esterne a quella occidentale, Pasqualotto si è misurato negli ultimi tempi con il tentativo di delineare temi e metodi per una filosofia interculturale, come appare evidente sin dal titolo della sua conferenza: Tra Oriente e Occidente.

giangiorgio_pasqualotto_01La riflessione prenderà avvio dalla convinzione che ogni ragionamento, ogni discorso, non solo filosofico, riguardante il confronto tra civiltà, implica una riflessione sui concetti di identità e di differenza. Oggi – in tempi in cui assistiamo da un lato a rigurgiti particolaristici e, all’opposto, ad esaltazioni del globalismo – è necessario rintracciare, sia in Oriente sia in Occidente, quei “pensieri forti” che hanno contribuito a chiarire e ad approfondire l’indissolubile nesso tra questi due concetti.

Tra i pensatori occidentali che hanno prodotto i contributi più importanti Pasqualotto annovera Eraclito, Platone e Hegel. All’interno del complesso mondo del pensiero orientale vanno invece tenuti presenti soprattutto il taoismo filosofico (daojia) e il buddhismo originario.

Con questa attrezzatura concettuale la filosofia può confermare, affiancare e corroborare le recenti acquisizioni dell’antropologia, in base alle quali sia le identità sia le differenze – di qualsiasi tipo e livello siano – esistono soltanto in modo relativo, relazionale e transitorio.

Nel metodo comparato, nel dialogo interculturale, Gianfranco Pasqualotto individua il percorso che consente di rivisitare le nostre certezze, di sondare i pregiudizi impliciti, per guidarci fuori dalle secche tanto dell’esotismo quanto del monoculturalismo.

L’incontro si terrà oggi, martedì 18 marzo, presso l’Auditorium San Barnaba, alle 18.