FORTE DEI MARMI – Rally al via con i bresciani Albertini e Trevisani

0

Inizia oggi, venerdì 14 marzo, con lo shakedown il campionato italiano rally dal Rally del Ciocco. La gara toscana prevede 150,92 km di Ps a cominciare da sabato alle 7,54 con la prima prova cronometrata. Al campionato ci saranno anche due bresciani: Stefano Albertini, pilota ufficiale Peugeot sulla 208 R2 con la nuova navigatrice Silvia Mazzetti e il 19enne Jacopo Trevisani, affiancato dall’esperto navigatore bresciano, il 35enne Andrea Marchesini con una Ford Fiesta R2B. Tra i navigatori, il bresciano Manuel Fenoli sarà con Alessandro Perico per puntare al titolo assoluto. Il campionato italiano dopo il Ciocco prevede: il 4-6 aprile Rally San Remo, 9-11 maggio il Rally Targa Florio, 6-8 giugno il Rally Italia Sardegna che, come il Rally San Marino previsto il 4-6 luglio non saranno validi per il campionato Junior, 29-31 agosto Rally del Friuli Venezia Giulia, 19-21 settembre rally Adriatico ed infine 10-12 ottobre Rally due Valli.

Stefano Albertini sulla Peugeot
Stefano Albertini sulla Peugeot

I due piloti bresciani si sono preparati al meglio. “Abbiamo fatto dei test in Garfagnana – dice Albertini.- Il tempo non ci è stato amico, vista l’intensa pioggia caduta e abbiamo provato in condizioni estreme con tanto fango. Posso dire che quello che mi ha impressionato della vettura sono stati l’assetto e i freni. La vettura è molto precisa e ha un ottimo inserimento dell’anteriore. I freni sono potenti. Al Rally del Ciocco avremo anche un cambio più corto, omologato proprio in questi giorni. Lo potrò provare solo nello shakedown. Si tratta di una cosa importante che permetterà di essere ancora più competitivi sulle strade italiane caratterizzate da tanta salita e curve. Il cambio lungo era stato pensato per le gare in Francia, che hanno strade diverse dalle nostre”.

L’altro bresciano, ed è una novità nel panorama rallystico visto che ha debuttato solo lo scorso mese al rally circuit Franciacorta international, è Jacopo Trevisani. Il breve passato agonistico lo vede protagonista nell’ottobre 2013 con una Fiat 600 Sporting, unica vettura omologata per i rally che ha le caratteristiche per neo patentati. Disputa il Campionato Raceday Ronde Terra partecipando a tre gare risultando alla fine 4° tra gli Under 25 e primo degli Under 23. La squadra che lo seguirà in questa avventura sarà la Ford Racing Italia con l’appoggio tecnico della Rallyline. “L’obiettivo per quest’anno – dice il giovane, che parteciperà a tutte e otto le gare del CIR – è riuscire a terminare più competizioni possibili in quanto necessito di percorrere più chilometri disponibili per aumentare l’esperienza e migliorare le prestazioni”.