BRESCIA – Alcol a ragazzini: un nuovo intervento della Polizia Locale

0

Costante attenzione da parte dell’amministrazione comunale verso il consumo di bevande alcoliche da parte dei minorenni. Il fenomeno ha raggiunto in questi anni livelli preoccupanti e, vista la giovane età delle persone coinvolte, richiede un continuo impegno da parte degli uomini della Polizia Locale.

alcol2L’ultimo episodio risale alla scorsa settimana. Alcuni agenti hanno notato, seduti su una panchina di via Eritrea nel tardo pomeriggio, tre ragazzini bresciani di 13 anni residenti in città che manifestavano segni evidenti di ubriachezza e che tenevano in mano una bottiglia di vodka.

Interrogati dagli agenti, i tre hanno detto di aver acquistato la bottiglia circa un’ora prima in un negozio di via Capriolo 2/a, gestito da un cittadino originario del Bangladesh e hanno esibito lo scontrino di acquisto. Vista la minore età, i tre ragazzi sono stati accompagnati al comando di via Donegani e successivamente affidati ai rispettivi genitori.

Il gestore, responsabile di quanto viene venduto nel locale, è stato denunciato all’autorità giudiziaria, mentre sono ancora in corso le indagini per risalire alla persona che ha materialmente venduto la vodka. Aggrava la posizione di entrambi il fatto che i ragazzi a cui è stato venduto il superalcolico avevano meno di 14 anni.