GUSSAGO – Omicidio con il cuscino, 16 anni in primo grado ad assassina

0

L’omicidio di Gussago che ha portato all’arresto di una donna di 36 anni, ritenuta colpevole di aver ucciso la compagna di 34 anni mentre dormiva è giunta ad una prima conclusione. L’accusa aveva chiesto 30 anni, durante il processo di primo grado il giudice ha emesso una condanna a 16 anni.
Presente all’udienza c’era anche la sorella della vittima che non si dichiara soddisfatta della sentenza, ha detto infatti: “Volevo l’ergastolo”.

SbarreLa donna lo scorso 10 marzo 2013, aveva ucciso la compagna mentre dormiva, le ha posizionato un cuscino sul viso e ha sparato due colpi di pistola.
Il giudice ha riconosciuto le attenuanti equivalenti all’aggravante di premeditazione, minorata difesa e coabitazione, la sentenza partiva da 24 anni, con il rito abbreviato è stata ridotta a 16 anni.