BRESCIA – Sconto di pena per il terrorista di Niardo

0

Mohamed Jarmoune, il 22enne marocchino di Niardo, Valcamonica, accusato di addestramento al terrorismo internazionale, è stato condannato dalla Corte d’Assise d’Appello di Brescia a 4 anni e 8 mesi di reclusione.

In primo grado, lo scoso 16 maggio 2013, il marocchino, a seguito di giudizio abbreviato, era stato condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione. I giudici d’appello hanno quindi riconosciuto all’uomo uno sconto di pena, il cui fondamento potrà essere appreso solo a seguito del deposito delle motivazioni della sentenza, atteso fra una novantina di giorni.

1964911038Il fratello, il padre, la madre e altri parenti dell’imputato erano presenti al Palagiustizia. Dopo la sentenza si sono detti delusi. I difensori del marocchino, gli avvocati Giuseppina Bartolatta e Giuseppe De Carlo, avevano chiesto il riconoscimento delle attenuanti generiche e l’eliminazione della contestazione della continuazione. Hanno annunciato che ricorreranno in Cassazione, sottolineando l’assenza di prove reali in grado di dimostrare la colpevolezza del loro assistito.

Jarmoune, marocchino in Italia da ben sei anni, era stato arrestato dalla Digos il 15 marzo 2012. Ora si trova in un carcere speciale a Rossano Calabro. Sul suo pc sono stati sequestrati filmati inneggianti alla jihad, diffusi su un forum da lui stesso creato con centinaia di adepti. Condivideva migliaia di file con istruzioni per fabbricare ordigni a basso costo, eseguiva sopralluoghi virtuali e scaricava da Google mappe di luoghi “sensibili” quali la sinagoga di via Guastalla a Milano per progettare un attacco.

Jarmoune nel corso del processo ha sempre negato tutto, ma per la procura il giovane si muoveva nella rete con l’abilità di un hacker per propagandare attraverso forum e chat la lotta a Israele. Stando ai riscontri della Digos svolgeva inoltre una “frenetica attività di acquisizione e diffusione di informazioni, anche tecniche, su tutto l’armamentario terroristico”. Deteneva manuali per il confezionamento di esplosivi, listini scaricati da internet con i prezzi di sostanze chimiche utilizzabili per la fabbricazione di bombe casalinghe.