TRENTO – Muse fuori orario mercoledì 12 marzo

0

Nel museo aperto fino alle 23, due interventi offriranno ai partecipanti uno spaccato dei mezzi tecnologici oggi disponibili e delle loro possibili applicazioni e – al contempo – daranno voce a tre protagoniste di scienza e dell’industria italiana, donne che si sono distinte per la loro capacità innovatrice, pluripremiate per le loro ricerche e la loro capacità imprenditoriale. Tre innovatrici per tre diverse discipline, tre professioniste capaci di inventare, rischiare e contribuire al progresso con prototipi, brevetti e innovazione imprenditoriale.

Il programma prevede alle 18.30, un intervento dal titolo Software libero e WiildOS per la scuola e l’educazione. Conferenza, con Matteo Ruffoni (Docente e collaboratore presso LiTsA Laboratorio di innovazione Tecnologica) e Pietro Pilolli (Sviluppatore di “Ardesia” e “WiildOs”), mentre alle 20.15: Donne e innovazione: pioniere del futuro. Conferenza con Giovanna Malagnino (Sandvik Coromant), Laura Merotto (CNR-IENI) ed Elena Sgaravatti (IRB), innovatrici pluripremiate per le loro ricerche e la loro capacità imprenditoriale. In collaborazione con Confindustria Trento.

trento_trentoConferenza. Software libero e WiildOS per la scuola e l’educazione

La Wiild (acronimo di wii lavagna digitale) è una lavagna interattiva ad alte prestazioni e basso costo, costruita mediante il telecomando della consolle wii. Questo hardware è gestito da WiildOs, non un semplice programma per la sua gestione, ma un nuovo sistema operativo modulare, semplice, completo, libero, open source e gratuito. Il sistema libero a disposizione di tutti gli utenti che intendono fare formazione nell’era della multimedialità con dispositivi a basso costo, intriganti e versatili. Nel corso della serata si costruirà e gestirà una lavagna interattiva, grazie a un telecomando Wiimote e ad una distribuzione open-source (WiildOS).

Conferenza. Donne e innovazione: pioniere del futuro
in collaborazione conConfindustria Trento

Ricerca e innovazione – ormai è condiviso – sono alla base del progresso economico e sociale e danno un contributo fondamentale allo sviluppo sostenibile e durevole. Eppure, l’Italia investe ancora poco in questa direzione e si distanzia dai Paesi europei più avanzati in termini di ricerca e brevettazione. Esistono però segnali positivi, ed esempi virtuosi di propensione all’innovazione delle imprese. L’incontro al MUSE, organizzato in collaborazione con Confindustria Trento, presenta al pubblico tre protagoniste di questo fenomeno virtuoso: scienziate giovani e pluripremiate che, attraverso il loro lavoro, contribuiscono fattivamente alla crescita economica, all’aumento della produttività del sistema e al miglioramento generale della qualità di vita.

Giovanna Malagnino, ingegnere aeronautico, dirige il nuovo centro di ricerca roveretano della società Sandvik Coromant, nel settore frese industriali. Nel 2013 le è stato conferito dall’Associazione Lombarda Dirigenti Aziende Industriali il premio “Donna di Merito e Talento” dell’anno. Laura Merotto, ingegnere aerospaziale, lavora come ricercatrice presso il CNR-IENI di Milano. Esperta nello studio di nuovi sistemi di propulsione ibrida, inventrice di un motore per razzi e aerei alimentato con un combustibile a base di cera, ha ricevuto il “premio ITWIIN 2012” come Migliore Innovatrice con il progetto “Nello spazio con la cera”, e per le stesse scoperte le è stato assegnato il premio Internazionale “Verde Ambiente 2013”. Elena Sgaravatti, farmacologa, è general manager di IRB ad Altavilla di Vicenza. Puntando tutto sullo sviluppo di brevetti e tecnologie per la produzione di principi attivi vegetali con tecniche ecosostenibili e brevettate, ha permesso a IRB di aggiudicarsi il premio “Impresa Ambiente”, ed è stata per questo selezionata agli “European Business Award 2013”.
L’appuntamento sarà moderato da Elisabetta Curzel, giornalista e divulgatrice scientifica.

Le due conferenze sono una ottima opportunità per i docenti. Su richiesta sarà rilasciato un certificato valido ai fini dell’aggiornamento.