MANERBA – Discontinuità nella continuità: addio a Paolo Simoni?

0

Salvo sorprese dell’ultim’ora, Paolo Simoni non sarà il candidato della maggioranza, rappresentata dalla lista civica “Vivere Manerba”.

paolo simoni
Paolo Simoni, sindaco di Manerba

In un volantino che ha già fatto il giro del paese e di quelli limitrofi, i cinque firmatari (Gussago, Guardini, Mattiotti, Nonfarmale e Somensini) palesano una certa voglia di “discontinuità nella continuità“: continuità nel programma, ma discontinuità nei nomi, a partire proprio da quello del candidato sindaco, tuttora ignoto.

Tra gli obiettivi raggiunti, l’amministrazione in carica rivendica lo stop inflitto alla vasta cementificazione ed il miglioramento della qualità della vita per manerbesi e turisti. “In sostanza –  si legge sul volantino – abbiamo diminuito del 70% la possibilità edificatoria del precedente PGT“, cui vanno ad aggiungersi un elevato numero di opere pubbliche, diverse manifestazioni culturali ed investimenti nel campo della scuola e dell’istruzione. Obbiettivi e punti che, promettono, in caso di rielezione saranno alla base del prossimo programma, a partire dalla valorizzazione dello straordinario risultato raggiunto con il riconoscimento  della Riserva Orientata del Parco della Rocca e del Parco Lacuale. Il turismo di qualità, orientato a bellezza naturale, storia, enogastronomia ed arte resterà il punto di riferimento per l’intera attività amministrativa, insieme alla valorizzazione dell’agricoltura ed al completamento del Polo Sportivo.

Dal canto suo, il sindaco uscente e presidente dell’Unione dei Comuni della Valtenesi non esclude la possibilità di ricandidarsi con un’altra lista o puntare a più ambiziosi traguardi.