BRESCIA – Premio Leonessa 2014, la Loggia riconosce le sue atlete

0

Il salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia ospiterà, sabato 8 marzo 2014 alle ore 10, la decima edizione del Premio Leonessa, il riconoscimento istituito dall’amministrazione comunale di Brescia per promuovere, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, le atlete bresciane che si sono distinte nella propria disciplina sportiva.

332014104859Scopo del premio è valorizzare le donne non soltanto per il risultato agonistico raggiunto, ma anche e soprattutto per l’impegno e la costanza mostrate nella propria attività.  Per la selezione dei nominativi, l’assessorato allo Sport si avvale della preziosa collaborazione delle federazioni sportive e, con l’edizione di quest’anno, saranno oltre cinquecento le atlete bresciane ad aver ricevuto il riconoscimento.

Tra le novità, oltre alle nuove discipline di palla tamburello e hockey su ghiaccio, un’ospite d’onore: Josefa Idem. La campionessa mondiale e olimpica nella specialità del kayak individuale assegnerà il prestigioso premio insieme alle autorità cittadine e del mondo dello sport.

Presenti, oltre al sindaco Emilio del Bono e al vice sindaco Laura Castelletti, anche l’assessore alle pari opportunità Roberta Morelli, la presidente della Commissione Pari Opportunità Adriana Apostoli, l’assessore alla rigenerazione urbana Valter Mucchetti, il professor Ugo Ranzetti, delegato provinciale del Coni e il professor Angelo Martinoli, delegato provinciale del Comitato Italiano Paralimpico.

La prima edizione, tenutasi l’8 marzo 2003, ha avuto una madrina d’eccezione: Sara  Simeoni, campionessa di salto in alto, che il 5 agosto 1978, proprio a Brescia, al campo di atletica leggera “Morosini”, ha stabilito il famoso record del mondo di 2.01 metri.   Negli anni successivi si sono avvicendate altre testimonial di spicco come Giovanna  Trillini, Gabriella  Dorio, Emanuela   Pierantozzi, Novella  Calligaris, Isolde Kostner, Paola  Pezzo, Tania Cagnotto, Elena Moretti, Nadia e Elena Fanchini, Francesca Porcellato.

Le atlete premiate:
Gabre Gabric, lancio del peso Over90; Federica Papetti, arrampicata sportiva; Sara Bonfanti, triathlon; Silvia Spadacini, 800 metri e 1500 metri; Alice Berardi, 200 metri 800 metri e 1500 metri; Francesca Linossi, automobilismo; Ilaria Treccani, bocce; Chiara Baroni, calcio femminile; Elisa Chimini, canoa; Valentina Iseppi, canottaggio; Michela Maltese, ciclismo; Giulia Martinengo Marquet, equitazione; Pilar Rubagotti, ginnastica artistica; Romina Modena, campionessa handbike; Enja Chiarini, hokey su ghiaccio; Linda Bertanza, motociclismo; Giulia Gadola, nuoto; Stefania Cartapani, nuoto; Alessandra Fanelli, pallanuoto; Susanna Toffali, pallacanestro; Silvia Zanardelli, pallacanestro; Zoraima Torriani, pallamano; Beatrice Peroni, palla tamburello; Salimatou Coulibaly, pallavolo; Federica Biasin, pallavolo; Alice Serena, pattinaggio; Federica Bontempi, judo; Giulia Raccagni, karate; Marcella Barrui, pesca sportiva in apnea; Elisa Cumini, pugilato; Elisa Bonaldo, rugby; Angelica Rizzi, sci; Silvia La Malfa, sci nautico; Alessandra Sainato, tennis; Elisa Trotti, tennistavolo; Katia Moretto, tiro con l’arco; Margherita Porro, vela; Andrea Francesca Dallora, vela.