BRESCIA – Verso il Rally 1000 Miglia, arriva anche la versione junior

0

Si sono aperte la scorsa settimana le iscrizioni al 38° Rally 1000 Miglia, in calendario il 28 e 29 marzo, che sarà l’apertura di un nuovo corso dei rallies italiani, inaugurando la prima edizione del Campionato Italiano WRC. Sino ad oggi l’attesa è stata grande anche per vedere rivelate le caratteristiche del percorso. La serie tricolore avrà un montepremi finale che supera i 200 mila euro grazie al supporto di Michelin, della Federazione, degli organizzatori delle sei gare e di Suzuki. Il Rally 1000 Miglia, per quanto riguarda il percorso, ha sempre offerto argomenti importanti proponendo ogni anno prove speciali di livello elevato, tanto selettive quanto esaltanti.

Rally 1000 MigliaSaranno quattro i tratti cronometrati, da ripetere in due occasioni, tutti ricavati dalla tradizione della gara. La prova “Conventino” di 7,350 metri, proposta per l’ultima volta in occasione dell’edizione 2012 della gara, sarà disputata partendo da Serniga e arrivo verso il Vittoriale. La seconda Ps è la “Tremosine”, di 14,900 metri. Un’importante riconferma, dopo un’assenza nel 2013 di una prova “mondiale” per la completezza del tracciato, che racchiude tutte le possibili situazioni agonistiche. Terza prova la Valvestino, di 7,500 metri con partenza verso dopo la diga e salita a Capovalle.

Infine la Ps delle Pertiche, di ben 22,460 metri, accorciata rispetto a quella consueta. La manifestazione quest’anno proporrà due gare in una: a fianco di quella per il tricolore WRC, ci sarà infatti il Rally 1000 Miglia Junior, creato ad hoc per dare la possibilità ad un ampio ventaglio di equipaggi di correre il “1000” senza dover impegnare un budget importante, visto il suo chilometraggio ridotto. Lo svolgimento della gara “Junior” è previsto in coda a quella maggiore solo sabato 29 marzo con la disputa delle stesse prove di cui però la prima e la seconda non ripetute.

La partenza tecnica della gara avverrà alle ore 19 di venerdì 28 marzo dal Rally 1000 Miglia Village, ubicato vicino al casello autostradale di Brescia Centro, e sarà seguita alle 19,15 dalla cerimonia di partenza con la presentazione degli equipaggi, che avrà luogo come lo scorso anno nel frequentato piazzale Arnaldo prima di rientrare nel Parco Chiuso notturno. Sabato 29 marzo alle ore 7,30 del mattino inizierà la sfida vera e propria che terminerà alle 19,30, quando sventolerà la bandiera a scacchi sulla pedana posta in piazzale Arnaldo. Ott0 le prove speciali per un totale cronometrato di 105 chilometri ridotti a 65 seguiti per i partecipanti alla gara “Junior”.