BRENO – Convegno “I limiti vegetazionali nell’Adamello”

0

La Comunità Montana di Valle Camonica – Parco Adamello con lo spirito di contribuire ad arricchire la conoscenza scientifica e storica del proprio territorio, venerdì 7 marzo  alle ore 17.00 presso la Sala Polifunzionale del Palazzo della Cultura di Breno presenta il volume “I limiti vegetazionale nel gruppo dell’Adamello”. Il convegno sarà allietato da intermezzi musicali ad opera del “Quintetto Sinfonia”, un ensemble di flauto e quartetto d’archi dell’Orchestra da Camera Vivaldi di Valle Camonica.

parco_naturale_adamello_brenta_archivio_pnab,226La pubblicazione de”I limiti vegetazionale nel gruppo dell’Adamello” rappresenta una prima assoluta nel nostro Paese, uno straordinario lavoro di rilievo vegetazionale attuato negli anni a cavallo del 1899 sino al 1901 da un giovane geografo e botanico austriaco, Hermann Reishauer. Il lavoro venne editato a Lipsia nel 1904 e, oggi, è stato possibile tradurlo e presentarlo in edizione italiana grazie al valente lavoro della traduttrice Christine Meyer ed alla consulenza scientifica di Silvio Frattini.

Questa pubblicazione assume, al di là del valore proprio, anche due ulteriori elementi di significato simbolico: il primo è che proprio nel 2014 ricorre il 150° anniversario della prima salita alla vetta del Monte Adamello avvenuta nel settembre 1864 ad opera dell’alpinista, esploratore e pittore austro-ungarico Julius Von Payer. Quelli furono gli anni delle prime campagne di indagini ed esplorazioni di carattere geografico, topografico, geologico ed anche botanico-naturalistico, alle quali anche questo testo si ascrive.

Il lavoro di Hermann Reishauer rappresenta, dunque, una pietra miliare per i ricercatori moderni e lo rendono straordinario per un secondo motivo. E’ ormai un dato di fatto e da tutti tangibile che le condizioni naturalistiche ed ecosistemiche del Gruppo dell’Adamello, come peraltro di tutto il complesso montuoso alpino, stanno subendo rapide, e per certi versi drammatiche, modifiche di carattere climatico.

In tale contesto di costante mutevolezza, il volume di Hermann Reishauer consente di porre un punto fisso di quali erano le condizioni climatiche e vegetazionali dell’Adamello oltre 100 anni fa. Il convegno è aperto a tutti e grazie ai suoi ospiti si cercherà di alimentare il dibattito circa le suddette tematiche, per provare a comprendere cos’è successo, cosa sta succedendo e cosa potrebbe succedere, non solo nel campo strettamente vegetazionale, ma anche e soprattutto nei delicati equilibri degli ecosistemi alpini… il tutto a ritmo di musica!

Intermezzi musicali a cura dell’Orchestra da Camera Vivaldi di Valle Camonica con “Quintetto Sinfonia” flauto e quartetto d’archi.