SABBIO CHIESE – Paola Rizzi diventa “La signora Maria” nei weekend

0

Sarà Paola Rizzi, la protagonista della prossima rassegna teatrale valsabbina. O sarebbe più corretto dire “La signora Maria”, personaggio comico che ha riscosso un incredibile successo?! Il mondo della sciura Maria è in dialetto bresciano ed i monologhi sono scritti e diretti da John Comini, in collaborazione con Peppino Coscarelli.

Paola RizziDomenica 9 marzo 2014, la Rizzi porterà sulla scena “Paese mio che stai sulla collina”: “Un’anziana signora si trova all’aeroporto per la prima volta, tra annunci in inglese, metal-detector e problemi con la valigia. Mentre aspetta di salire sull’aereo, ricorda le varie situazioni che le sono accadute nella propria vita: i giochi da bambina, gli amori, la guerra, i problemi familiari, le liti per l’eredità, le nuove generazioni. Si tratta di una rappresentazione che si configura come un viaggio umoristico nei ricordi di un paese, passando dai quadri familiari alla commedia umana della gente, dai giochi infantili alle storie d’amore”.

Sabato 15 marzo la Rizzi calcherà il palco con “Non sono una signora”: “La signora Maria partecipa al matrimonio della nipote e le succedono di tutti i colori: dall’invito a nozze all’attesa degli sposi sul sagrato, dalla cerimonia in chiesa al pranzo conviviale in un ristorante di lusso, la nonna si trova nel vortice di equivoci, personaggi umoristici e vecchie fiamme che riaffiorano dal passato. E’ l’occasione per riflettere sull’amore, sui giovani e sul ritmo caotico della modernità: le piccole dosi di saggezza della signora Maria salveranno alcune situazioni comiche e paradossali e la faranno ripensare ai molti anni passati in compagnia del suo Piero”.

Sabato 22 marzo l’apprezzatissima attrice proporrà “Non voglio mica la luna”: “L’anziana signora Maria si trova al supermercato, in mezzo a merci, facce e situazioni che le fanno affiorare i ricordi di un tempo. Ora però si trova alle prese con un cellulare, con nomi e modi di vivere completamente mutati, con problemi familiari e sociali che rischiano di relegarla ai margini. Per un comico disguido, la signora Maria si trova isolata nel supermercato, mentre anche la televisione si preoccupa della sua scomparsa… E’ l’occasione per fare un bilancio della propria vita, spesa per la famiglia e per il suo piccolo mondo. Lo spettacolo si delinea come un modo umoristico di parlare del tempo che stiamo vivendo”.

La rassegna chiuderà sabato 29 marzo, quando Paola Rizzi vestirà per la quarta volta i panni di Maria, in “Una vita spericolata”: “Questa volta la signora Maria è impegnata come volontaria a consegnare il pranzo agli anziani del paese, sulla Panda della sua amica Lucia, il nipote Cristian va a scuola e la vita del paese continua  fra amori e pettegolezzi. Poiché i numerosi parenti le invadono la casa, decide di fare un viaggio a Roma organizzato da Don Gino. Naturalmente sul pullman, nell’albergo e nella Città Eterna accadono imprevisti e situazioni comiche a profusione. Al ritorno però ci sarà un’amara sorpresa: ma non tutto è come sembra… alcuni irresistibili personaggi già conosciuti e amati dal pubblico, come la Contessa Clotilde, la Gina Cassandra, il Dante…  Ma anche nuovi, come il Direttore dei lavori, le sorelle Pregadio, l’amica d’infanzia Ines… Paola Rizzi è ancora una volta irresistibile protagonista di una storia divertente, dall’incessante girandola di caratteri e di sorprese, con situazioni e battute che regalano l’immediatezza ed il lato comico della vita, miste ad un velo di malinconia che serve a farci capire la ricchezza e gli imprevisti che costellano la nostra esistenza”.

Tutti gli appuntamenti, patrocinati dal Comune e dalla parrocchia di san Michele Arcangelo, con la collaborazione dalla biblioteca di Sabbio Chiese, avranno luogo alle ore 20,30 presso la Sala della Comunità della “La Rocca” di Sabbio Chiese.

L’ingresso costa 5 euro per gli adulti e 3 euro per i bambini.