TRENTO – Assegnato al Consiglio Provinciale il finanziamento per l’anno 2014

0

Su proposta del vice presidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi, la Giunta provinciale ha assegnato al Consiglio della Provincia autonoma di Trento la somma di 9.480.000 euro per la sua organizzazione e il suo funzionamento relativi all’anno 2014.

i-finanziamenti-agevolatio-e-i-contributi-a-fondo-perdutoCome ha evidenziato il vice presidente Olivi, presentando il provvedimento, il finanziamento per il Consiglio è in costante calo dalla scorsa legislatura. Lo scorso anno la Giunta provinciale ha finanziato il Consiglio provinciale con 10.093.000 euro; a seguito dell’assestamento del bilancio del Consiglio provinciale 2013, il finanziamento è stato di 9.290.892 euro e quindi l’anno scorso ci sono state minori spese per oltre 802.000 euro.

Quest’anno il Consiglio provinciale ha ridotto il proprio bilancio di 673.075 euro, rispetto a quanto previsto nel suo bilancio dello scorso anno. Dal 2013 nel bilancio della Provincia è stato attivato un fondo alimentato con i risparmi di spesa conseguenti ai minori fabbisogni per il funzionamento del Consiglio provinciale. Il fondo è destinato ad interventi di politica del lavoro con particolare attenzione per l’occupazione giovanile. Quest’anno il fondo troverà finanziamento in sede di assestamento di bilancio.

La legge provinciale di contabilità prevede che la Giunta provinciale assegni al Consiglio provinciale le somme necessarie per finanziare le proprie attività; il Consiglio provinciale ha approvato il proprio bilancio con deliberazione n. 3 del 18 dicembre 2013.