VALTROMPIA – Paralimpiadi Sochi, Pamela Novaglio unica bresciana (video)

0

La partenza, dall’aeroporto di Milano Malpensa, lunedì 3 marzo, destinazione Sochi dove parteciperà, per il terzo anno, alle Paralimpiadi. Lei è Pamela Novaglio, valtrumplina purosangue, unica atleta bresciana partecipante. Gareggerà nella specialità del biathlon che unisce lo scii al tiro con la carabina.

Novaglio“Sono alla mia terza esperienza, gli allenamenti e i test effettuati sono andati molto bene, mi sento carica e con entusiasmo, naturalmente punto ai primi posti ma per me è molto importante esserci”. Pamela mette in valigia le aspettative dei suoi numerosi sostenitori che seguiranno sugli schermi Rai le sue prestazioni. Il primo appuntamento sabato 8 marzo, proprio la festa delle donne.

“Che bello fare un bel regalo a tutte le donne” dice pensando alla prima gara, quella corta. Seconda discesa in pista, per i 10 chilometri, martedì 11 marzo, quindi la terza gara per la distanza lunga giovedì 14 marzo. E’ tranquilla, mentre comincia il conto alla rovescia. “E’ la mia terza esperienza alle Paralimpiadi ma è sempre un’emozione forte, vengo da mesi di preparazione e allenamenti lontana da casa.

Tutti i miei sacrifici si stanno concretizzando”. Il suo dna valtrumplino ha favorito gli allenamenti al Tiro a Segno Nazionale di Gardone dove con un allenatore d’eccellenza come Emilio Bertella ha acquisito la necessaria dimestichezza con la carabina. “Si può ancora dire in bocca al lupo?”. Risponde con la grinta consueta: “Certo! Lo morderò quel lupo!”. Sicurezza e determinazione, Pamela Novaglio, comunque andrà, saprà darci ancora una volta delle belle emozioni. Auguri.

GUARDA L’INTERVISTA A PAMELA NOVAGLIO PRIMA DELLA PARTENZA